Scicli, “Il filo spezzato” di Renato Fidone

L’autore e regista teatrale il 25 agosto, alle ore 20:30, presenterà il suo nuovo lavoro nei locali dell’Opera Pia Carpentieri

-Pubblicità-

SCICLI – Renato Fidone, 72 anni di Scicli, una vita dedicata non soltanto ai Servizi Sociali, come dirigente dell’azienda sanitaria provinciale, ma anche al teatro amatoriale, nelle vesti di autore, attore, regista, direttore artistico regionale ed esponente nazionale della Fita (Federazione Italiana Teatro Amatori). Le sue opere sono rappresentate in Italia e all’estero.

Il 25 agosto, alle ore 20:30, nei locali dell’Opera Pia Carpentieri, sarà presentato il suo ultimo lavoro “Il filo spezzato”, commedia in tre atti e 2 quadri. Nel corso della serata saranno letti alcuni brani del componimento teatrale, con brevi intermezzi musicali, da alcuni attori professionisti: Santi Consoli (attore, regista e storico del teatro di Catania) e Giovanni Alfieri (anch’egli attore cinematografico e teatrale).

Tra gli ospiti anche Carmelo Conti, Giovannella Scifo, Alessandra Nifosì, Enzo Statello, Peppe Stimolo, Salvatore Nigito e padre Andrea Pitrolo.

Dopo la lettura dei brani, si aprirà una breve discussione sui temi che sono emersi dal lavoro teatrale.

La stessa commedia sarà presentata il 12 agosto a Pellaro in Calabria, nel corso di una una rassegna dedicata al teatro.