Scicli sconvolta da due tragedie, il dolore del Sindaco: “Vicini ai familiari delle vittime”

Ieri sono deceduti, a poche ore di distanza l’uno dall’altro, Giovanni Mariotta, coinvolto nell’esplosione della sua abitazione, e Salvatore Alecci, irrintracciabile per gran parte della giornata e trovato senza vita vicino alla stazione ferroviaria

-Pubblicità-

SCICLI – Tanto il dolore in città per due tragedie che nella serata di ieri hanno sconvolto tutti nel giro di poche ore.

Prima la notizia dell’esplosione di un’abitazione in contrada Fiumara, causata da una fuga di gas, in cui ha perso la vita il proprietario Giovanni Mariotta, e poi il ritrovamento del corpo senza vita, vicino alla stazione ferroviaria, di Salvatore Alecci, di cui si erano perse le tracce da mercoledì mattina.

Il sindaco Mario Marino (recatosi la scorsa notte sul luogo della deflagrazione per assistere alle operazioni di soccorso dei Vigili del fuoco), dopo le ore 13 di oggi, ha fatto diramare una nota stampa in cui esprime, a nome dell’amministrazione comunale, cordoglio e vicinanza alle famiglie delle due persone decedute.