Cava d’Aliga: una piazza Mediterraneo “rivitalizzata”

Il basket ha fatto pulsare per tre giorni il cuore della borgata con il settimo torneo “Francesco Ficili”, organizzato dalla usd “Fernando Ciavorella”

-Pubblicità-    

BASKET – Titoli di coda sulla “tre giorni” di basket, organizzata dalla usd “Fernando Ciavorella” a Cava d’Aliga. In piazza Mediterraneo, ieri pomeriggio, si è giocata l’ultima giornata del settimo torneo “Francesco Ficili”.

Quello che una volta era il cuore della borgata cavadalgese è tornato a battere, grazie all’energia e all’entusiasmo dei tanti giovani che hanno partecipato all’evento sportivo, rivelatosi un successo.

Alle partite conclusive del torneo ha assistito il sindaco Mario Marino, accompagnato dalla sua vice Concetta Drago e dall’assessore allo Sport, Gianni Falla. Durante la cerimonia di premiazione il primo cittadino ha preso il microfono in mano.

È stata una grande emozione vedervi giocare”, ha detto il Sindaco rivolto agli atleti, aggiungendo: “Mi è sembrato di tornare a quando anch’io, oramai diversi anni fa, vestivo la casacca della Ciavorella”.

Come Amministratori – ha proseguito –, abbiamo il compito di supportare le società sportive; lo dobbiamo ai nostri giovani e alle loro famiglie. Crediamo in una formula, che non deve restare solo sulla carta, ovvero lo sport di quartiere. Che sia calcio, basket o qualunque altra disciplina sportiva, bisogna portare queste manifestazioni in ogni angolo del nostro territorio, a Scicli e a Jungi, come nelle borgate”.

Marino promette: “Noi ci crediamo e ci impegneremo al massimo in questo senso”. Infine ha ringraziato Alberto e Santo Carestia e la famiglia Ficili per l’invito e per l’organizzazione dell’iniziativa.

A tutti i ragazzi che avete preso parte al torneo auguro un brillante futuro nello sport e nella vita. Per concludere voglio rivolgere – ha terminato il Sindaco – un pensiero a Francesco Ficili, nel cui ricordo si svolge questo torneo da sette anni”.