C’è anche Scicli nei controlli dei Carabinieri sul reddito di cittadinanza

Il danno rilevato si aggira sui 20 mila euro

-Pubblicità-    

SCICLI – I Carabinieri della locale Tenenza hanno deferito una donna che aveva avuto accesso al reddito di cittadinanza, dichiarando che all’interno del proprio nucleo famigliare nessuno poteva contare su un reddito fisso.

Specifici accertamenti, svolti dai militari dell’Arma, hanno permesso verificare che uno dei componenti aveva un contratto di lavoro, da cui gli derivava una regolare retribuzione. In questo caso il danno rilevato si aggira sui 20 mila euro, indebitamente percepiti.