Scicli: villa Penna accoglie la “Giornata dell’Arte – New green”

Un evento organizzato dal comitato studentesco dell’istituto “Q. Cataudella” e da Legambiente “Kiafura”

-Pubblicità-    

SCICLI – Villa Penna sabato pomeriggio (22 ottobre) aprirà i cancelli alla “Giornata dell’Arte – New green”.

L’evento, solitamente organizzato a scuola dagli studenti dell’istituto “Q. Cataudella”, cambia sede e propone una nuova versione di esso che mira a sensibilizzare sul tema della sostenibilità ambientale. Novità di quest’anno è infatti la collaborazione tra il comitato studentesco della scuola superiore e Legambiente Scicli “Kiafura”.

Insieme agli studenti sciclitani – spiega la presidente della sezione locale dell’associazione ambientalista, Alessia Gambuzzaabbiamo deciso di spostare l’iniziativa in uno spazio centrale della città, quale appunto villa Penna, per creare una connessione tra giovani cittadini e istituzioni sempre più stretta, dando nuovo respiro a luoghi spesso inutilizzati”.

Sarà un’edizione particolare della ‘Giornata dell’Arte’, peraltro patrocinata dal Comune di Scicli – prosegue Gambuzza -, a cui si aggiunge il binomio ‘New Green’. Si è scelto di chiamarla così per dare più rilievo alla sostenibilità ambientale e alla lotta agli sprechi e all’inquinamento, stimolando azioni concrete per rendere le attività, anche quotidiane, più sostenibili. Spesso si tende a creare iniziative di sensibilizzazione astratte, lasciando alle sole parole la funzione di smuovere le coscienze. Noi proveremo a fare diversamente”.

Nella foto la presidente del circolo Legambiente Kiafura, Alessia Gambuzza

Lo scopo della manifestazione – aggiunge la presidente di Legambiente Scicli – è quello di iniziare un percorso collaborativo con istituzioni ed enti, privati e associazioni no profit, per riuscire a pensare e vivere in modo più green la scuola e tutte le attività che ad essa sono correlate, anche quelle che, in apparenza, possono sembrare lontane dal tema ambientale”.

New Green significa proprio questo: un nuovo modo di vivere la sostenibilità ambientale, un nuovo approccio agli eventi scolastici, una nuova generazione giovane e impegnata. È bene precisare – termina Gambuzza – che tutte le attività della giornata, inoltre, sono pensate per essere svolte e gestite in modo green e sostenibile. I materiali e i contenuti proposti saranno riutilizzati e messi a disposizione dei ragazzi e della scuola per futuri progetti”.

Durante la giornata, aperta al pubblico a partire dalle ore 16:30, si svolgeranno tornei di videogames, performance di street art, musica, workshop e anche un “unconventional” open day per i nuovi studenti, che potranno informarsi riguardo alle attività dell’istituto “Q. Cataudella”, attraverso proiezioni di video e foto della vita scolastica.