Eventi natalizi a Scicli, i piani dell’amministrazione comunale

Il Municipio cerca chi organizza iniziative artistico-culturali e ludico–ricreative da inserire nel programma “Natale è …”

-Pubblicità-    

SCICLI – Siamo solo a inizio novembre, ma il pensiero di molti volge già al periodo natalizio. Ancora presto per parlare di preparativi, tranne nel caso dell’amministrazione comunale che da settimane riflette su cosa proporre a Scicli durante le Feste.

A palazzo di città hanno posto le basi da cui partire. Intanto è stato individuato il periodo in cui organizzare i possibili eventi: dal 10 dicembre all’8 gennaio 2023. Scelto pure il nome da dare alla programmazione (“Natale è…). Inoltre, se tutto va secondo i piani, ci sarà pure un villaggio natalizio a villa Penna.

Viene adesso il difficile: serve individuare gli appuntamenti che andranno a comporre il calendario e soprattutto chi li organizza. Il Comune si è messo, quindi, alla ricerca di potenziali organizzatori. Ha infatti pubblicato un avviso pubblico, con cui acquisire le manifestazioni di interesse, “al fine di individuare – si legge in una nota – iniziative artistico-culturali, ludico–ricreative ed eventi, volti a favorire la partecipazione della cittadinanza e da inserire all’interno della programmazione”.

Auspicio dell’amministrazione Marino è quello di coinvolgere il maggior numero di associazioni, comitati e soggetti privati per mettere in piedi iniziative e manifestazioni, che costituiscono un’opportunità per la valorizzazione del centro storico, come aree di attrazione turistica e commerciale, ma anche delle frazioni, delle borgate e delle zone periferiche.

La programmazione natalizia immaginata da palazzo “Palle” punta a promuovere lo sviluppo culturale, artistico e turistico, attraverso la valorizzazione delle varie forme d’arte, in grado di coinvolgere tutte le fasce di pubblico. Il Comune pensa ad esempio di proporre concerti, spettacoli teatrali e di animazione, mostre d’arte, esposizione di presepi e all’abbellimento di spazi pubblici, con l’installazione di luminarie natalizie e addobbi ornamentali con pianti e fiori.

Nello stesso avviso il Comune fa una precisazione: “i soggetti che intendono partecipare dovranno operare a esclusivo proprio carico, in totale autonomia organizzativa e finanziaria. L’organizzazione degli eventi non dovrà comportare alcun onere economico a carico dell’Ente.

Chi deciderà, dunque, di farsi avanti per preparare gli eventi natalizi? L’amministrazione comunale è lì ad aspettare, ma non lo farà per troppo tempo. Infatti è stata fissata una scadenza. “Le proposte dovranno pervenire in busta chiusa, inviate a mezzo posta o consegnate a mano all’Ufficio Protocollo dell’Ente – informano dal Municipio –, entro e non oltre le ore 13 dell’8 novembre”.