Sfida alla capolista, lo Scicli Sporting Club con gli occhi della tigre

I neroverdi ospiteranno la Società Calcistica Gela. Il coach Simone Giannì: “Contro di loro sarà importante fare risultato e mantenere alta la concentrazione per tutta la gara"

Lo Scicli Sporting Club durante una fase difensiva (foto scattata da Ottavio Modica)
-Pubblicità-    

CALCIO A 5 – Domani pomeriggio, alle ore 17, presso la struttura geodetica di Jungi, si disputerà il sentito derby tra lo Scicli Sporting Club e la Società Calcistica Gela. Il match sarà valevole per il decimo turno del campionato di serie C1, girone B, che andrà a richiamare la presenza di molti simpatizzanti della disciplina. Un testacoda da seguire con molta attenzione.

Saranno gli arbitri Luigi Federico Barbagallo e Giuseppe Sirna, della sezione di Acireale, a dirigere la delicata partita.

Nella foto (da sinistra) Denis Donzella e Giulio Trovato

Tutti i ragazzi hanno lavorato bene durante gli allenamenti, prestando molta attenzione agli stimoli proposti dal coach Simone Giannì. Qualche elemento ha lavorato a parte per via di qualche problema muscolare, ma alla fine tutti hanno dato ampie garanzie, in vista dell’importante gara di domani.

Il gruppo neroverde (foto scattata da Ottavio Modica)

Queste le impressioni in casa Scicli Sporting Club da parte del tecnico Giannì: “Un derby importante ai fini della classifica, sentito dall’ambiente e da tutti noi. Dobbiamo smuovere un po’ la classifica perché non meritiamo la posizione attuale”.

Il tecnico dello Scicli Sporting Club, Simone Giannì (foto scattata da Ottavio Modica)

“Abbiamo sempre giocato discretamente, ma ci è mancato qualcosa per portare a casa il risultato. Contro il team gelese sarà importante fare risultato davanti al nostro pubblico. Per ottenere ciò – conclude Giannì – ho raccomandato ai ragazzi di mantenere alta la concentrazione per tutti i 40 minuti“.

Si gioca contro una squadra fortissima, ancora imbattuta dopo nove giornate, che fa dell’amalgama il punto forte, come dimostra il numero di reti segnate, le quali sono state messe segno un po’ da tutti (8 reti Di Bartolo, 6 Caglià, 6 Cosano, 5 Marchese etc), ben guidata tatticamente dall’esperto tecnico Vincenzo Fecondo, con la miglior difesa del girone, con solo 13 reti subite.

I ragazzi neroverdi, dopo il successo ottenuto in casa con il Città di Leonforte, sono molto determinati e vogliono continuare sulla scia del successo, per abbandonare l’ottava posizione e salire verso una classifica più dignitosa. Senza dubbio si può affermare che domani pomeriggio lo spettacolo è assicurato.

Le altre partite della decima giornata:

Carlentini Calcio a 5 – Città di Rosolini
Città di Leonforte – PGS Vigor San Cataldo
Domenico Savio  – Siac Messina
La Madonnina – Sicilgrassi C5
Montalbano – Barcellona Futsal
Viagrande C5 – Città di Adrano

La classifica:

Soc. Calcistica Gela  23
PGS Vigor San Cataldo  21
Città di Adrano C5  17
Carlentini Calcio  16
Montalbano Elicona  15
Viagrande C5  14
Città di Leonforte  13
Sicilgrassi Acireale  13
Scicli Sporting Club  11
Rosolini Futsal  10
La Madonnina Belpasso  7
Siac Messina  7
Barcellona Futsal  7
Domenico Savio Messina  7

Ottavio Modica