Scicli: acqua torbida dai rubinetti, vietato l’uso potabile

Divieto imposto da un’ordinanza firmata dal sindaco Mario Marino

-Pubblicità-    

SCICLI – L’ordinanza era nell’aria. Dopo le abbondati piogge dello scorso fine settimana, dai rubinetti delle case di buona parte del centro storico e di Jungi è iniziata a fuoriuscire acqua torbida.

Stasera è arrivata la decisione del sindaco Mario Marino di vietare l’uso potabile della risorsa idrica, erogata dal pozzo di Santa Maria La Nova. Da lì parte la distribuzione verso le parti alte dell’omonima zona e dei quartieri San Bartolomeo, San Nicolò e San Giuseppe. Il provvedimento interessa anche via Bixio (case a destra entrando verso Scicli) e l’intero Villaggio Jungi.