Scicli, una “leggendaria” caccia al tesoro

L’attività-evento organizzata dalla cooperativa sociale “Agire”, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità

-Pubblicità-    

SCICLI – Sensibilizzare i più piccoli su tematiche importanti attraverso il gioco. Un format originale e di successo, già sperimentato negli scorsi anni, che la cooperativa sociale “Agire” torna a proporre alla città, in occasione della Giornata mondiale delle persone con disabilità.

Per farlo ha pensato bene di organizzare per sabato prossimo (3 dicembre), insieme al Kiwanis Club Scicli, una “leggendaria” caccia al tesoro tra le bellezze monumentali di via Francesco Mormina Penna. Si tratta di un cammino ludico e sensoriale che condurrà alla scoperta di affascinanti miti e leggende della Sicilia.

Allestiremo un percorso – spiegano gli organizzatori – con l’obiettivo di fare sensibilizzazione, in modo alternativo, sull’importante tematica, cercando di comprendere al meglio quali sono i diritti e i bisogni delle persone disabili, che devono affrontare la vita come se fosse una corsa ad ostacoli.

“La caccia al tesoro – prosegue lo staff di Agire – metterà i partecipanti di fronte a divinità greche, indizi, indovinelli e tracce nascoste, da cui prenderanno vita le celeberrime leggende di Galatea, Kore, Aretusa, Colapesce e della testa di moro; tutte narrazioni da noi rivisitate per l’occasione”.

Il valore ludico dell’attività che proporremo – aggiunge l’organizzazione – si intreccia con quello pedagogico: il fine ultimo è di approfondire i temi poco conosciuti inerenti al mondo dei diversamente abili”.

La nostra iniziativa è rivolta, oltre ai bambini, anche agli adulti che, guidati dai loro sensi, scopriranno la straordinaria mitologia siciliana. Pure questa edizione – conclude Agire – sarà una giornata inclusiva, un invito a giocare e imparare tutti insieme, grandi e piccini”.

Di seguito alcune informazioni utili sulla “Caccia al Tesoro”.

Saranno proposti quattro appuntamenti (ore 16, 17, 18, 19), dalla durata di due ore ciascuno, nei siti culturali gestiti dalla cooperativa Agire (Municipio, palazzo Spadaro, chiesa di Santa Teresa, museo del costume e della cucina). L’evento è gratuito e la cittadinanza tutta è invitata a partecipare. Gli organizzatori raccomandano di prenotarsi, in quanto la disponibilità dei positi è limitata. Per info e prenotazioni chiamare il numero telefonico 351-8881474 o scrivere all’indirizzo e-mail agirecooperativasociale@gmail.com