Lo Scicli sbarra la strada alla capolista

CAMPIONATO DI PROMOZIONE (GIRONE D), 12ª GIORNATA - Contro il Gela finisce in parità. Le reti di Riggio per gli ospiti e Spitale per i cremisi

La rete del pareggio cremisi, siglata da Spitale (foto scattata da Davide Militello)
-Pubblicità-    

SCICLI – Questo pomeriggio allo stadio “Ciccio Scapellato” si è giocato l’atteso anticipo tra Scicli C.R. e Gela, attuale capolista del girone. Il match di alta classifica termina senza vincitori né vinti.

Le squadre schierate a centrocampo prima del fischio di inizio (foto scattata da Davide Militello)

Sbloccano subito la gara i gelesi, al 13’, con Riggio. Incassato il gol, gli sciclitani provano a recuperare, ma senza riuscirci nei primi 45′ di gioco.

Il saluto tra i capitani delle squadre e la terna arbitrale (foto scattata da Davide Militello)

Bisogna aspettare la ripresa per assistere al gol dei cremisi. I ragazzi del duo Tasca-Gazzè escono, infatti, dagli spogliatoi con molta più determinazione, un atteggiamento che ripaga: al 24′ Migliorino serve Spitale che spedisce il pallone in fondo al sacco. Sarà l’ultima emozione della partita: finisce 1 a 1.

Lo Scicli si conferma compagine molto ostica anche contro le grandi del campionato. Oggi si affrontavano le squadre più in forma di tutto il campionato, noi lanciati in classifica, loro intenti a consolidare il primato”, ha commentato il direttore generale dello Scicli, Peppe Puglisi.

“Abbiamo disputato una bella partita, in cui siamo stati bravi a soffrire e a non sbandare dopo il gol subito. Si è visto un gruppo compatto ed affamato che non va giù alla prima difficoltà. Ricordiamoci – aggiunge Puglisi – che oggi avevamo di fronte la capolista e non abbiamo assolutamente sfigurato. Anzi, devo dire che in alcune fasi della gara siamo stati superiori a loro”.

Nella foto Peppe Puglisi
Tutta la dirigenza si complimenta con la squadra e lo staff tecnico per tutto il lavoro fatto fino ad oggi. I recenti risultati parlano chiaro: una vittoria sul campo della vice capolista nella scorsa giornata e oggi un’altra prestazione di spessore contro la prima in classifica. Non esistono precise ricette per raggiungere importanti traguardi, serve un gruppo coeso, una famiglia. Questo è lo Scicli“.
Si ringrazia per la collaborazione Massimo Ventura e Davide Militello.