Scicli: “furbetti” del pass disabili nel mirino della Polizia Municipale

Automobilista utilizzava impropriamente il contrassegno di un soggetto ricoverato in una struttura per anziani

Foto repertorio
-Pubblicità-    

SCICLI – Caccia ai “furbetti” che utilizzano impropriamente il pass disabili per parcheggiare “comodamente”. La Polizia Municipale mantiene alta l’attenzione sull’uso corretto del contrassegno. Durante un controllo gli agenti hanno scovato un altro caso, il secondo in poche settimane.

Sul cruscotto di un’auto, in sosta su uno spazio riservato agli invalidi, era esposto un tesserino intestato a un soggetto ricoverato in una casa di riposo.

I vigili urbani, dopo aver accertato che il titolare del contrassegno si trovava in quel momento nella struttura per anziani (tra l’altro a diversi chilometri di distanza dal luogo in cui era parcheggiato il veicolo) hanno multato l’automobilista, secondo quanto disposto dal codice della strada.

La sanzione prevista – ricordano dal comando di Polizia Municipale – è da euro 168 a euro 672, oltre alla decurtazione di sei punti sulla patente”.