Scicli: alla “Ciavorella” si impara pure ad arbitrare

Nei giorni scorsi è stato avviato un percorso formativo di un mese e mezzo a cui partecipano quindici giovani atleti biancoazzurri. La società: “Per loro è un’opportunità importante. Nostra intenzione è di contribuire a formare in futuro un team arbitrale, valido e preparato, che può essere impiegato facilmente nelle varie competizioni cestistiche, dai campionati giovanili ai tornei di minibasket”

-Pubblicità-    

BASKET – Oltre ad eseguire magistrali giocate e fenomenali tiri da tre punti, alla “Ciavorella Basket” si impara pure ad arbitrare. Nei giorni scorsi è stato avviato un corso di formazione per arbitri e miniarbitri, organizzato dalla FIP e CIA regionale e in collaborazione, appunto, con la società cestistica sciclitana. Al progetto stanno partecipano, mostrando grande attenzione e interesse, quindici giovani atleti biancoazzurri.

Le lezioni, della durata di un mese e mezzo, sono dirette dal formatore regionale e arbitro federale FIP di serie A2 maschile e serie A femminile, William Raimondo.

Noi della ‘Ciavorella’ – afferma la dirigenza – siamo contentissimi di ospitare questo percorso formativo, tra l’altro, in linea con i nostri obiettivi societari, che comprendono sia l’attività motoria che il reclutamento di giudici di gara e di ufficiali di campo”.

Il corso arbitrale rappresenta per coloro che vi stanno partecipando un’opportunità importante per approfondire le proprie conoscenze sulla pallacanestro, relativamente al regolamento di gioco. La nostra intenzione – conclude la usd ‘Fernando Ciavorella’ – è di contribuire a formare in futuro un team arbitrale, valido e preparato, che può essere impiegato nelle varie competizioni cestistiche, dai campionati giovanili ai tornei di minibasket”.