Al San Bartolomeo il memorial “Franzo Trovato” (peccato per il finale)

Sabato pomeriggio sconfitto il Donnalucata nella finalissima del Polivalente. Animi accesi, scoppia parapiglia in campo: deplorevole epilogo a un entusiasmante torneo. Cerimonia di premiazione ridimensionata, l’assessora comunale allo Sport amareggiata per quanto accaduto va via: “Credevo di poter assistere ad una finale che dimostrasse quanto fosse bello il calcio”. Consegnata la coppa disciplina alla società Olivo Case in Legno, contraddistintasi per il fair play e il rispetto delle regole in campo

Il saluto tra giocatori e terna arbitrale prima del fischio di inizio
-Pubblicità-    

CALCIO – È stata la compagine del San Bartolomeo ad aggiudicarsi il 1° torneo amatoriale alla memoria di Franzo Trovato. Un’edizione di grande successo che, con 13 squadre partecipanti, affrontatesi dalla prima settimana dello scorso mese di marzo, ha incuriosito un appassionato pubblico. Nella finale disputata sabato pomeriggio la formazione del San Bartolomeo si è imposta su quella del Donnalucata, al termine di una gara parecchio combattuta, con una rete realizzata nel primo tempo dallo sgusciante Antonello Allibrio.

Un deplorevole epilogo alla gara che ha trasformato una giornata di festa in un momento convulso, per una rissa scoppiata al termine tra giocatori e dirigenti delle due squadre. Una brutta pagina del calcio amatoriale locale, che dovrà far riflettere un po’ tutti.

La consegna della coppa fair play

Dopo questo momento di “follia” ristabilito l’equilibrio, gli organizzatori hanno proceduto alla premiazione in tono molto dimesso, consegnando la coppa disciplina alla società Olivo Case in Legno che si è sempre distinta per il fair play ed il rispetto delle regole in campo da parte dei suoi atleti.

Ha scelto di non partecipare alla consegna dei premi l’assessora comunale allo Sport, Valeria Timperenza. Scossa e amareggiata per il parapiglia successo in campo ha deciso di non partecipare alla cerimonia di premiazione. Timperanza, alcune ore dopo sui social, ha motivato la sua decisione.

Credevo sarebbe stato bello – scrive l’assessora – presenziare la premiazione della finale del torneo in memoria di Franzo Trovato’; pensavo di poter assistere ad una finale che dimostrasse quanto fosse bello il calcio e invece ho assistito ad un episodio increscioso di violenza!”.

 

Ottavio Modica

 

Scicli Video Notizie è pure su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriversi al canale e rimanere aggiornati costantemente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

-Pubblicità-