Lo Scicli Calcio saluta la Promozione

ULTIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE (GIRONE D) - Perde 4 a 0 sul campo del Frigintini. Il presidente Arrabito: “Con assoluta calma penserò alla prossima stagione”

Nella foto la formazione titolare dello Scicli scesa oggi in campo contro il Frigintini
-Pubblicità-

FRIGINTINI 4

SCICLI CALCIO 0

Reti: pt 10’ Milana; st 11’, 43’ Sangiorgio, 18’ Iemmolo.

Frigintini: La Licata, Pisana, Assenza, Gugliotta (19’ st Galfo), Pianese (19’ st Corallo), Di Martino, Sangiorgio, Milana (25’ st Drago), Occhipinti (30’ st Calabrese), Noukri, Spadaro (8’ st Iemmolo). All.: Di Rosa.

Scicli Calcio: Poidomani, Carnemolla, Adamo, Mcini, Dominici, Dongola, Cuddemi (8’ st Rinzo), Padua, Trovato, Donzella, Monopoli. All.: Orlando.

Arbitro: Pierpaolo Longo (Catania); assistenti: Pierluigi Di Mari (Siracusa) e Salvatore Rubino (Catania).

CALCIO – Lo Scicli Calcio perde col Frigintini 4 a 0 e retrocede in Prima categoria. La squadra del presidente Giuseppe Arrabito, fino all’ultimo, ha sperato nei Play out per restare in Promozione.

Il gruppo di giovani, allenato da Totò Orlando (subentrato a Peppe Betto durante il campionato), ha mostrato in ogni partita tanta volontà e determinazione.

L’esperienza fatta nel corso della stagione tornerà utile per il futuro. “È stato un campionato iniziato male e finito con la retrocessione”, ha dichiarato a SVN il presidente Arrabito che ha aggiunto: “Una stagione pesante dal punto di vista emotivo; questa società è una mia creatura che guido da 20 anni”.

Dopo quattro anni in Promozione arriva la retrocessione. Tutto il girone di ritorno è stato affrontato con un gran numero di allievi e juniores – prosegue Arrabito -, che hanno mostrato forte attaccamento alla maglia”.

C’è l’amarezza per non essere riusciti a raccogliere punti in partite in cui meritavamo il risultato e per non aver mai avuto la possibilità di avere in squadra tutti i titolari”, ha proseguito il presidente.

Nella foto Giuseppe Arrabito

L’unica nota positiva di questa stagione è di aver mantenuto in vita la mia presidenza, nonostante avessi subito delle azioni contro il mio operato. Adesso pensiamo agli ultimi impegni del settore giovanile (play out che disputeranno gli allievi Regionali e i play off dei giovanissimi Provinciali). Con assoluta calma – conclude Arrabito – penserò a organizzare la prossima stagione”.