Scicli Sporting Club, quanta sfortuna

Il team di Simone Giannì impatta al geodetico di Jungi contro il Città di Adrano. Due episodi, all’inizio e alla fine della partita, hanno determinato il pareggio

Le squadre schierate a centrocampo prima del fischio di inizio (foto scatta da Ottavio Modica)
-Pubblicità-

SCICLI SPORTING CLUB 3

CITTÀ DI ADRANO C5 3

(PT 1-1)

Marcatori: pt 23’ G. Furnari (A), 24’ Trovato (S); st 38” Schillaci (A), 7’ Scifo (S), 13’ Lucifora (S), 32’ autogol Scifo (A).

Scicli Sporting Club: Alfieri, Lucifora, Trovato (K), Giannì, Scifo, Donzella, , Arrabito, Carrubba,  Denaro, Padua, Pellegrino. Allenatore: Giannì.

Città di Adrano C5: Longo, Ricceri, Schillaci, Finocchiaro, V. Furnari, Palmisciano, Mammano (K), G. Furnari, Colombino, Cantarella, Verzi. Allenatore: Gervasi.

In grassetto i giocatori titolari.

Arbitri: Salanitro di Catania e Gurrieri di Ragusa.

Note: situazione falli pt 4-4, st 3-4; espulso al 15’ st Schillaci (A) per doppia ammonizione.

CALCIO A 5 – Sfortunata prova dei ragazzi sciclitani (scesi in campo con un elegante completo viola) che all’esordio nel campionato di serie C1 hanno ottenuto un pari, che sta molto stretto. Sono stati due episodi, all’inizio e alla fine della partita, a determinare questo risultato.

Andando con ordine. Il vantaggio degli ospiti al 23’ del primo tempo è scaturito dopo che il portiere Alfieri aveva respinto per ben due volte la sfera, ma secondo la visione del sig. Gurrieri nella seconda parata la palla avrebbe varcato la linea di porta (dalla tribuna la sensazione è stata quella contraria).

Poi, la rete del definitivo pareggio, nell’ultimo minuto di recupero, è maturata da una deviazione fortuita di Scifo, a seguito di un forte diagonale scagliato da un giocatore ospite, con la sfera destinata a fondo campo.

Gara molto gradevole e giocata su buoni ritmi da entrambe le compagini, nonostante la temperatura molto alta.

La prova dei ragazzi padroni di casa è stata molto interessante, nella quale hanno mostrato un’organizzazione di gioco davvero importante che dovrà essere valutata in altre partite. Però, hanno qualcosa da rimproverarsi per non aver saputo capitalizzare la superiorità numerica, dopo l’espulsione di Schillaci a metà del secondo tempo.

Lo Scicli Sporting Club in attacco (foto scatta da Ottavio Modica)

Comunque, hanno dimostrato di essere arrivati ad un buon livello di preparazione, ma bisognerà lavorare alacremente per quanto concerne la stabilità fisica, sovrastati in modo netto dagli avversari, molto più smaliziati.

Gli ospiti sono apparsi un squadra abbastanza affiatata e molto tenace che non ha mollato mai, grazie anche alle continue sollecitazioni e cambi effettuati dal tecnico Gervasi.

Gli altri risultati della prima giornata di andata.

Carlentini Calcio – Barcellona Futsal  6-3
Città di Leonforte – Sicilgrassi C5  4-2
Domenico Savio Me – Montalbano Elicona  3-2
Futsal Rosolini – Soc. Calcistica Gela  3-3
PGS Vigor San Cataldo – Siac Messina  4-1
Viagrande C5 – La Madonnina  9-0

Classifica

Viagrande C5  3
Carlentini Calcio  3
Città di Leonforte  3
Domenico Savio Me  3
PGS Vigor San Cataldo  3
Scicli Sporting Club  1
Città di Adrano C5  1
Futsal Rosolini  1
Società Calcistica Gela  1
Barcellona Futsal  0
Sicilgrassi C5 Acireale  0
Montalbano Elicona  0
Siac Messina  0
La Madonnina Belpasso  0

Ottavio Modica