Scicli: al “Q. Cataudella” non ci si accontenta, aggiunto altro tassello all’offerta formativa

L’istituto superiore continua a produrre progetti e a implementare le opportunità di studio per i suoi studenti

-Pubblicità-    

SCICLI – Girano in continuazione gli ingranaggi dell’istituto “Quintino Cataudella” di Scicli, come in un meccanismo collaudato, che trasforma idee in progetti di studio. D’altronde la scuola superiore del preside Enzo Giannone ha sempre dimostrato di tenere molto ai suoi studenti, proponendo un programma formativo costantemente aggiornato. L’istituto ha tutta l’intenzione di continuare su questa rotta.

Testimonianza ne è il recente finanziamento di quasi 70 mila euro (€ 69.898,90 per l’esattezza), erogato dal Ministero dell’Istruzione che ha autorizzato il “Cataudella” ad avviare il progetto “Miglioriamo le competenze chiave”.

Il piano è costituito da una serie di attività didattiche che rientrano nel Programma Operativo Nazionale (PON e POC), denominato “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento”.

Trattasi di un vero e proprio ventaglio formativo che comprende corsi singoli (da sviluppare in 30 ore), all’interno dei quali  possono essere previsti anche dei “moduli“, ovvero ulteriori sessioni di apprendimento della stessa durata: “Matematica” (tre moduli), “Latino”, “Greco”, due piano di studio di “Economia Aziendale” (composti da due moduli ciascuno) e altrettanti di “Inglese B1” (anch’esso formato da due moduli); continuando “Inglese B2” (due moduli), “Patente ECDL” (due moduli) e infine “Sport e Socialità”.

Sono tutti corsi – spiega il dirigente scolastico Giannone – che mirano al recupero, all’approfondimento e allo sviluppo delle competenze chiave degli studenti nelle diverse discipline proposte, permettendo ad essi di acquisire le migliori conoscenze, competenze e abilità”.

Nella foto il preside Enzo Giannone

In un mondo sempre più globalizzato e digitalizzato, il ‘Cataudella’ si sta dimostrando all’altezza delle nuove sfide. Il progetto presentato, infatti, offre – prosegue Giannone – importanti opportunità per il futuro, in primis il conseguimento della certificazione linguistica, riconosciuta dalla comunità europea (livelli B1/B2 lingua inglese), e della patente europea ECDL”.

Cerchiamo di coinvolgere e motivare gli studenti – afferma il preside – attraverso il metodo induttivo, strategie partecipate, didattica laboratoriale e l’uso delle nuove tecnologie. I nostri punti di forza sono sicuramente gli uffici e i docenti che insieme formano un team formidabile, in grado di valutare e intercettare le opportunità finanziabili, proponendo così progetti innovativi”.

Ogni giorno puntiamo ad offrire il meglio alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi. Lo si è visto nel corso degli anni. Non ci fermiamo mai, vogliamo sempre stare a passo coi tempi, siamo – termina Giannone – in costante evoluzione”.