Si illuminano a Scicli “Le Vie dei Presepi”

Manifestazione di particolare richiamo turistico nell’ambito del cartellone natalizio 2022. Omaggio alla Natività di tante famiglie sciclitane, che aprono le porte delle loro case ai visitatori

-Pubblicità-    

SCICLI – Non solo barocco, Scicli è anche la città dei presepi. Ogni Natale si accendono le luci sulle composizioni artistiche e artigianali, gli omaggi alla Natività di tante famiglie sciclitane che aprono le porte delle loro abitazioni ai visitatori.

“Le vie dei presepi” è una delle manifestazioni di maggiore richiamo turistico in questo periodo di feste, con il Comune che ha preparato un tour guidato, tra case private e chiese.

I siti del percorso sono in tutto sette: il presepe di San Bartolomeo, custodito nell’omonima chiesa, quello di ‘Chiafura’, in via Tasca, e il lavoro della famiglia Caruso, in via Parini; e ancora la grotta di don Carmelo, in via Timponello, e quella delle Cento Scale, in via Dolomiti; in elenco anche la natività raffigurata in cartapesta ed esposta in via Botte e la mostra dei presepi allestita a palazzo Spadaro.

Con gli assessori Gianni Falla e Cettina Portelli siamo andati a visitare la creazione dei fratelli Marinero, risalente a metà degli anni ‘70 e molto apprezzata da turisti e visitatori, una delle gemme incastonate nell’affascinante itinerario dei presepi.