Sabato di Coppa, Scicli Sporting Club in trasferta per conquistare il passaggio del turno

I neroverdi sfideranno il Carlentini Calcio: basterà non perdere per andare avanti nel torneo

Alcuni giocatori dello Scicli Sporting Club durante un allenamento (foto scattata da Ottavio Modica)
-Pubblicità-    

CALCIO A 5 – Domani il campionato regionale di calcio a 5 serie C1 osserva un turno di riposo, come da calendario, in quanto si gioca la Coppa Italia di categoria.

Lo Scicli Sporting Club, inserito nel triangolare (gruppo T1) si reca sul campo del Carlentini Calcio per la terza gara del girone. Le prime due gare disputate hanno visto il Carlentini Calcio pareggiare per 3-3 con il Futsal Rosolini e lo Scicli Sporting Club imporsi in casa per 5-3 proprio con il team rosolinese.

Alla squadra sciclitana basterà non perdere per passare al turno successivo. La gara sarà diretta da Salvatore Modica e Luciano Fabio della sezione di Caltanissetta. Si gioca sul campo del centro sportivo “Soccer & School”, con fischio d’inizio alle ore 17.

Il gruppo neroverde, che viene dal pareggio casalingo in campionato con la Madonnina di Belpasso per 3-3, durante la settimana ha lavorato con tanta motivazione e con il mister Simone Giannì che ha cercato di infondere ottimismo a tutto il gruppo.

Il pivot dello Scicli Sporting Club Carmelo Arrabito (foto scattata da Ottavio Modica)

Sicuri assenti nella gara di domani Carmelo Arrabito, fuori dopo serio infortunio che lo terrà lontano dai campi di gioco per parecchio tempo, al quale facciamo i migliori auguri per una pronta ripresa dell’attività sportiva, e Guglielmo Ficili, anche lui alle prese con una fastidiosa noia ad un piede, dopo un contrasto di gioco.

Il passaggio del turno non appare cosa impossibile, basterà migliorare l’aspetto delle situazioni sotto porta, dimostrando lucidità e concretezza, perché fino adesso pur giocando un buon futsal si è segnato poco.

Solo sistemando questo aspetto il team neroverde potrà sicuramente brindare ai successi in campionato e, quindi, tirarsi fuori dalla scomoda posizione di fanalino di coda del girone, con solo due punti in cinque partite disputate.

Ottavio Modica