Vie dei Tesori 2022: il numero dei visitatori a Scicli

Tredici i siti aperti durante i tre weekend del festival regionale dedicato alle città d’arte. Molto soddisfatta del risultato la Pro Loco che ha coordinato l’evento a livello locale

-Pubblicità-    

SCICLI – Oltre 4 mila persone hanno visitato i tredici siti culturali proposti a Scicli nei primi tre weekend di ottobre, in occasione de “Le Vie dei Tesori”. È il numero complessivo comunicato dalla Pro Loco a chiusura del festival siciliano dedicato alle città d’arte. L’associazione locale di promozione del territorio si dice estremamente soddisfatta di come sia andato l’evento, conclusosi domenica scorsa.

Accanto ai siti che, quotidianamente, trovano il favore dei turisti (il Commissariato di Montalbano, la Stanza del Questore, la chiesa di Santa Teresa, l’antica farmacia Cartia, palazzo Spadaro, il Musueo del Costume, la chiesa della Consolazione e palazzo Bonelli/Patanè), il nostro gruppo – commenta la Pro Loco di Scicli – ha promosso l’apertura del convento del Rosario, di palazzo Busacca, della chiesa della Catena, della Grotta delle Cento scale e della chiesa di San Vito”.

Il gioco di squadra – prosegue l’associazione che ha coordinato a livello locale la manifestazione – è stato l’elemento in più“. 

“Da un canto, infatti, abbiamo avuto l’esperienza delle realtà che da anni lavorano nel settore della promozione turistica, rendendo fruibili i siti della città, dall’altro il contributo prezioso degli alunni dell’Istituto Turistico di Scicli che hanno fatto da guide ai tanti forestieri che, anche grazie ai meravigliosi weekend di sole – termina la Pro Loco –, hanno scelto Scicli per le loro visite culturali”.