Scicli: Raffaele Rossino, cinquant’anni di avvocatura

L’avvocato sciclitano è stato premiato ieri mattina al Tribunale di Ragusa con la consegna della “Toga d’Oro”. Il Sindaco: “Complimenti a lui per l'importante e prestigioso traguardo raggiunto, a coronamento di una illustre carriera"

-Pubblicità-    

SCICLI – E sono cinquant’anni di avvocatura! Un traguardo non da poco quello raggiunto dall’avvocato sciclitano Raffaele Rossino, celebrato ieri mattina al Tribunale di Ragusa con la cerimonia di consegna della prestigiosa “Toga d’Oro”.

Riconoscimento che lo “consacra” definitivamente nel panorama forense. Nel tempo ha forgiato diverse generazioni di avvocati di Scicli e non solo. Per molti, dai più giovani ai più esperienti, continua a essere un faro nell’esercizio della professione, che Rossino ha onorato, ponendo da sempre al primo posto il rispetto della persona.

A testimoniare, ancora una volta, lo spessore della sua figura professionale (se ce ne fosse ancora bisogno) la presenza dell’intero Foro di Ragusa, dei Magistrati e dei Cancellieri al cerimoniale di ventiquattr’ore fa.

Più di un avvocato. Costante e prezioso è il contributo che dà al dibattito pubblico locale con il mensile “Dibattito”. Andando, invece, a ritrovo nel tempo, Rossino ha ricoperto il ruolo di capogruppo in Consiglio comunale della Democrazia Cristiana. Da lui sono state scritte alcune pagine importanti della storia politica locale, insieme ad altre figure di rilievo di quegli anni, come il Vincenzo Manenti, arrivando ad essere uno degli esponenti di spicco della Dc sciclitana.

Ora per Rossino la “Toga d’oro”, premio di cui ne vanno orgogliosi anche a palazzo “Palle”; in primis il sindaco Mario Marino che ha diffuso un messaggio di congratulazioni: “L’amministrazione comunale e la città porgono i più sentiti complimenti all’avvocato per l’importante e prestigioso traguardo raggiunto a coronamento di una illustre carriera”.