Felice sabato sera per l’HSSC: la vetta ora è più vicina

Grazie al successo casalingo contro la Pallamano Marsala, i gialloverdi accorciano sulla capolista Aetna Mascalucia, sconfitta dall’Alcamo. Il primo posto è a soli due punti

Un'azione di attacco dell'Handball Scicli Social Club (foto scattata da Ottavio Modica)
-Pubblicità-    

ASD HANDBALL SCICLI SOCIAL CLUB 24

PALLAMANO MARSALA 23

(Pt 12-9)

Asd Handball Scicli Social Club: Occhipinti, Ficili 8, Marino G. 6,  Marino B. 1, Dudija, Ballaera, Carbone 6, Drago, Causarano 1, Costa 2, Kapllani, Nakoue, Vaccaro, Milardi. Allenatore: Luigi Ciavorella.

Pallamano Marsala: Parrinello, Bottari, Torrente 1, Di Giovanni S. 8, Di Giovanni V., Randazzo 4, Rallo S. 4, Rallo L. 4, Campisi 2, Barraco, Culicchia, La Commare. Allenatore: Graziano Tumbarello.

Arbitri: Michelangelo Manuele e Antonio Castagnino.

PALLAMANO – Lo Scicli Social Club inizia il nuovo anno come aveva terminato quello scorso. Ha ottenuto un successo importante, anche se di misura, contro i promettenti e mai arrendevoli atleti della Pallamano Marsala, guidati con sagacia da Graziano Tumbarello.

Dopo quasi una pausa di un mese, il campionato di serie B è ripartito con la seconda giornata di ritorno.

I gialloverdi di Luigi Ciavorella hanno condotto sempre in vantaggio la partita, fino al minuto tredici della ripresa, quando i lilibetani hanno approfittato di un leggero calo dei padroni di casa, portandosi su un parziale di 16-16.

La svolta della partita, sempre in equilibrio, a due minuti dalla fine, quando Cristopher Ficili ha realizzato il rigore, battendo il pur bravo Parrinello e, quindi, firmando il risultato di 24-23.

È stata una gara non giocata al meglio dai gialloverdi, per via anche di qualche defezione importante, tra cui quella del capitano Gaetano Ciavorella, e con alcuni giocatori non al meglio delle condiziona fisica (ne sa qualcosa Ballaera che ha dovuto abbandonare il campo dopo un paio di minuti per il riacutizzarsi di un problema muscolare).

La panchina dell’Handball Scicli Social Club (foto scattata da Ottavio Modica)

Anche negli ospiti si sono registrate delle assenze di rilievo, ma la verve e la foga giovanile del gruppo lilibetano ha permesso loro di fornire una prestazione d’orgoglio.

Nel complesso sono state le difese di entrambe le compagini, molto attente, ad avere la meglio sugli attacchi, visto anche il punteggio basso, evidenziando delle buone qualità negli estremi difensori, giovani ma di un futuro promettente.

Con questo risultato la squadra sciclitana mantiene indisturbata la seconda posizione, ma sopratutto accorcia il distacco in classifica a soli due punti con la prima, l’Aetna Mascalucia, che è uscita sconfitta nel confronto sul campo dell’Alcamo. Un campionato che comincia a farsi davvero interessante.

Adesso non resta che concentrarsi per il prossimo confronto (sabato 21 gennaio), sempre in casa, con il PGS Villaurea di Palermo.

Ottavio Modica