Lo stato di salute dei siti patrimonio dell’umanità

Sabato prossimo, alle ore 18:30, sarà presentato a palazzo Spadaro il dossier di Legambiente “Unesco alla Siciliana”

-Pubblicità-

SCICLI – Quale è lo stato di salute dei siti patrimonio dell’umanità in Sicilia? Se ne parlerà sabato prossimo (23 aprile) a palazzo Spadaro, in occasione della presentazione del dossier di Legambiente “Unesco alla Siciliana”.

All’incontro, il cui inizio è fissato per le ore 18:30, parteciperanno Fabio Granata (assessore alla Cultura del comune di Siracusa, presidente dell’associazione culturale “Articolo 9”, già assessore ai Beni culturali della Regione Siciliana e deputato nazionale), Gianfranco Zanna (presidente Legambiente Sicilia), Paola Di Vita (responsabile Beni culturali di Legambiente Sicilia) e Simona Pitino (assessora alla Cultura del comune di Scicli). I lavori saranno moderati dalla presidente del circolo locale di Legambiente, Alessia Gambuzza.

Il dossier ‘Unesco alla Siciliana’ – commenta Gambuzza – accende i riflettori sullo stato di salute del nostro patrimonio mondiale, restituendo la fotografia reale e aggiornata sui siti Unesco”.

Nella foto la presidente del circolo Legambiente Kiafura, Alessia Gambuzza

Racconta di emergenze e di ritardi nella gestione dei beni culturali della nostra Isola che si intrecciano con casi di abusivismo edilizio, cementificazione, sfruttamento edilizio, restauri da effettuare, carenze di gestione, mancanza di una visione di lungo periodo, solo per fare alcuni esempi”, ha proseguito la presidente.

Ma il dossier non è solo una lista di denunce, perché, caso per caso, avanza proposte e analizza soluzioni possibili in virtù di quell’ambientalismo scientifico, e propone – conclude Gambuzza – idee, frutto di una passione lunga 40 anni che è quella dell’impegno civile dei circoli siciliani di Legambiente”.