SCICLI – Efficienza e sostenibilità sono i due binari su cui viaggia Giorgio Vindigni. Il candidato Sindaco di centrosinistra vuole ripensare la città e per farlo ha individuato delle linee di azione. Queste ramificandosi vanno ad intervenire su vari ambiti essenziali in termini di sviluppo.

Vindigni parte con l’esaminare le condizioni attuali dell’edilizia e dell’urbanistica in città. Si tratta di un settore che, secondo l’attuale consigliere comunale, merita di essere affrontato in modo serio, con proposte chiare e adeguate a un territorio che negli anni ha subito una trasformazione.

Per il candidato alla poltrona di primo cittadino occorre una visione nuova in questo contesto e intende effettuare una sorta di check up urbanistico di Scicli, apponendo poche ma significative modifiche alle norme tecniche del Piano, rendendole più attuali e coerenti con le politiche di recupero e rigenerazione e al contenimento del consumo di suolo.

È nell’intenzione di Vindigni individuare i progetti strategici su cui far atterrare i fondi del PNRR. Tra gli obiettivi c’è quello di ridurre l’entità degli oneri urbanistici, in modo da favorire lo sviluppo degli interventi di rigenerazione urbana.

Nei piani del candidato Sindaco rientra anche la realizzazione di un sistema di mobilità efficiente e sostenibile, come mai Scicli ha avuto, attraverso il riordino della governance, prevedendo trasporti accessibili e strade sicure e riorganizzando il traffico cittadino.

Sono queste alcune anticipazioni dei temi presi in esame da Vindigni nel corso del suo video intervento che vi proponiamo in alto.