Cancelleri e Vindigni in giro per il territorio

MESSAGGIO ELETTORALE A PAGAMENTO - Il sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e il candidato Sindaco l’altro ieri hanno trascorso delle ore insieme. È stato un modo per discutere di diversi argomenti

-Pubblicità-

SCICLI – Diverse ore trascorse insieme per fare un giro del territorio, approfondendo delle tematiche importanti, man mano che queste si presentavano durante il loro percorso.

Il sottosegretario di Stato alle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, ha incontrato, lunedì pomeriggio, il candidato Sindaco Giorgio Vindigni per manifestargli il suo appoggio.

I due hanno effettuato delle visite in alcune realtà economico-produttive di grande eccellenza, confrontandosi sui temi dello sviluppo e dell’occupazione con gli imprenditori.

In serata Cancelleri e Vindigni, accompagnati dalla portavoce del M5S a Scicli Concetta Morana, hanno passeggiato nel centro storico della città e parlato di politica locale, con riferimento alle alleanze, del rapporto con i partiti e i loro rappresentanti ad ogni livello e della necessità di un potenziamento delle infrastrutture nel territorio, a cominciare dal lotto autostradale Modica-Scicli della Siracusa-Gela, per il quale il sottosegretario si è impegnato ad accelerare l’iter esecutivo.

Il mio sostegno è al cambiamento, alla voglia che abbiamo di riportare Scicli – ha dichiarato Cancelleri – nelle prime posizioni per importanza tra le città siciliane e di questa provincia. Giorgio Vindigni è la persona giusta per poter incarnare le tante visioni, i tanti progetti concretamente finanziabili che abbiamo per lo sviluppo di questo territorio”.

Sostengo oggi – prosegue il sottosegretario – un progetto politico che sta raggruppando tante anime, le quali hanno la stessa voglia di rilancio, con la guida di una persona così qualificata, preparata e a modo che può rappresentare al meglio una comunità importante come quella di Scicli. Noi qui vogliamo realizzare il cambiamento“.

Dell’anima del progetto politico, che sta alla base della sua coalizione, ne ha parlato direttamente il candidato Sindaco.

Abbiamo avviato un percorso – afferma Vindigni – secondo il quale la politica deve ritornare ai partiti e innervare il dibattito all’interno di strutture costituzionalmente riconosciute”.

Ciò si concretizza nella verticalizzazione verso Roma e l’Europa per la soluzione dei problemi; ed è quello che stiamo costruendo per una proposta credibile e seria. Significa che per ogni punto del nostro programma – conclude il candidato Sindaco – abbiamo già avviato e avvieremo le interlocuzioni dirette per la risoluzione dei problemi“.