E dopo “Linea Blu” anche “Linea Verde”, Scicli ancora su Rai Uno

Per tutta la giornata di ieri la troupe televisiva, insieme al conduttore della trasmissione, Peppone Calabrese, ha effettuato delle riprese nel territorio. La puntata andrà in onda domenica 25 settembre, prima del Tg1

-Pubblicità-    

SCICLI – Continuo via vai di troupe televisive. È ancora Rai Uno a interessarsi di Scicli.

Neanche il tempo di guardare la puntata di “Linea Blu” (in onda domani pomeriggio, alle ore 14:10), dedicata al tratto di costa tra Cava d’Aliga e Sampieri, che ne è già pronta un’altra. “Linea Verde Domenica” dedicherà un reportage al territorio sciclitano, concentrandosi sia sulle campagne che sul centro storico, per raccontarne la ricchezza agricola e alimentare.

Ieri è stata una giornata di riprese. I tecnici e il conduttore della trasmissione televisiva, Peppone Calabrese, hanno fatto tappa prima a Sampieri. È stato realizzato un focus sull’azienda di Lorenzo Cannella, che produce in acquacoltura, con la coltivazione idroponica, sfruttando come vettore comune l’acqua, da un lato allevando specie ittiche in ambienti confinati e controllati, dall’altro utilizzando una coltivazione fuori suolo (in acqua, appunto) per ortaggi e affini.

Nella foto il conduttore televisivo Peppone Calabrese ed Enrico Statello

Successivamente le telecamere si sono spostate in via Francesco Mormina Penna. Qui il cicerone Enrico Statello ha condotto alla scoperta dei miti religiosi di Scicli e della sua storia. C’è stato anche un fuoriprogramma dedicato alla testa di turco, il famoso bignè farcito sul momento da Federica Pisana.

La puntata andrà in onda domenica 25 settembre, dalle ore 12:20, prima del Tg1.