Forza Italia Giovani Scicli: “Il nostro un partito inesistente nel territorio? Basta chiediamo rispetto!”

Nota dei giovani forzisti

560
-Pubblicità-

SCICLI – Forza Italia Giovani Scicli, per senso di responsabilità e spiccato animo moderato, non è intervenuta nelle ultime polemiche politiche che hanno coinvolto la Giunta, poiché impegnati a dar voce ai problemi della gente, come il caos delle bollette idriche. Fino ad oggi. Infatti, reputiamo irrispettosa, oltre che erronea, una parte dell’intervento reso, tramite un telegiornale locale, da una delle massime Istituzioni cittadine, persona che noi, in quanto suoi ex alunni, stimiamo sul piano personale e professionale, circa l’inesistenza di Forza Italia nel nostro territorio. Questa affermazione è inaccettabile per noi, giovani amanti della libertà e legati agli ideali liberali, popolari e cristiani, che siamo tesserati e ci riconosciamo in questo partito e nel suo leader, il Presidente Silvio Berlusconi, che abbiamo avuto anche l`onore di conoscere personalmente, il quale, dal 1994 ad oggi, ha raccolto la bellezza di oltre 200 milioni di voti. Specificamente per Scicli, increduli dinnanzi all’erronea valutazione, evidenziamo le cifre degli ultimi due appuntamenti elettorali, relativamente al nostro partito: alle ultime politiche, tra Camera e Senato, abbiamo raccolto ben 3973 voti; alle Regionali 2770 (30,64). A Scicli, in provincia ed in Sicilia, sia alle Politiche che alle Regionali, Fi è risultato il secondo partito, dopo i 5S, più votato in assoluto. In tutto questo, ricordiamo l’incandidabilità, dovuta all’ingiusta sentenza del 2013, del Presidente Berlusconi, che ha pesato, come evidenziato dai sondaggisti, sul risultato nazionale. Il nostro è un partito che governa numerose città italiane, due regioni (in altre tre è parte essenziale delle Giunte di Centrodestra), presente su tutto il territorio nazionale, che esprime centinaia di parlamentari e, soprattutto, la Seconda Carica dello Stato, ovvero la Presidente del Senato. Se questi sono i numeri di una forza politica inesistente o prossima all’estinzione, allora chi ha fatto tale affermazione, dispiace dirlo, dovrebbe prima guardare la propria parte politica, imparare a rispettare chi ha posizioni differenti ed, infine, informarsi sui dati elettorali. Noi, giovani moderati e patrioti italiani ed europei, non ci siamo mai permessi e mai ci permetteremo di esprimere riflessioni politiche sugli altri partiti o liste civiche, poiché noi pensiamo ai problemi di Scicli (come il caos delle bollette idriche), delle Borgate e dei Giovani. Invece, si apprezzi, in un’epoca di rigetto della politica, il fatto che vi siano uomini e donne, ragazzi e ragazze di libertà e buonsenso che scendono in campo, mettendoci la faccia e facendolo con un partito, non con una lista civica di incerta appartenenza ideologica. Chiediamo più rispetto verso il nostro partito e, noi di Fi Giovani, reputiamo doveroso che, la carica istituzionale locale che ha reso questa dichiarazione verso Fi, ritiri quanto affermato. A noi non appassionano le polemiche politiche, ma, al contempo, non possiamo lasciare che si affermino erronee dichiarazioni, dinnanzi all’evidenza, sul partito di cui noi siamo, orgogliosamente, il movimento giovanile. Chi ha il dovere di amministrare, amministri, senza perdere tempo a fare inutili valutazioni sui voti altrui.

Coordinamento Forza Italia Giovani Scicli