Pallamano, torneo federale “Veneziano”: i migliori giovani talenti siciliani a Scicli

Grande festa sabato scorso al geodetico di Jungi

67
-Pubblicità-

PALLAMANO – Si sono dati appuntamenti a Scicli i migliori giovani talenti siciliani protagonisti, sabato scorso, al tensostatico di Jungi dove si è disputato il torneo Federale Under 17/19 di Pallamano maschile, intitolato al giovane Francesco Veneziano. A prendere parte al quadrangolare, organizzato dalla famiglia Veneziano e dallo Scicli Sport Club, l’Aretusa, la Pallamano Scicli, l’Halikada e la Rappresentativa Siciliana 2004/2005. La manifestazione sportiva ha visto la collaborazione del Comitato Regionale FIGH Sicilia, nella figura del Presidente Sandro Pagaria. Presente anche lo storico portiere della Nazionale Italiana, Enzo Augello, che nell’occasione ha ricevuto da parte della Famiglia Veneziano un riconoscimento alla carriera. Al termine del quadrangolare è stata l’Aretusa ad alzare il trofeo “Veneziano” dopo aver battuto in finale i padroni di casa dello Scicli Sport Club. A completare la classifica l’Halikada che conquista il terzo posto dopo aver battuto nella finale 3/4° posto la Rappresentativa Siciliana 2004/2005. Assegnati anche dei riconoscimenti individuali: il titolo di Capocannoniere del Torneo, con le sue 31 reti realizzate, va a Daniele Munda dell’Halikada; Gioele Occhipinti e Fabian Tabaku, entrambi dello Scicli Sport Club, nominati rispettivamente miglior portiere e miglior giocatore del torneo.

Nella foto il preseidente dello Scicli Sport Club Enrico Parisi

E’ stata una giornata –commenta il presidente dello Scicli Sport Club, Enrico Parisidi festa e soprattutto di grande sport, in occasione del decennale dalla prematura scomparsa di Francesco, ragazzo che ha trasmesso i valori dell’amicizia e dello sport, lasciando un grande vuoto nella comunità, ma allo stesso tempo una testimonianza di aggregazione”.