Scicli, una app per monitorare la presenza dei bagnanti sulle spiagge libere

“LidoLido” l’applicazione lanciata dall’Asp di Ragusa

Foto repertorio
-Pubblicità-

SCICLI – Settimane clou di agosto e, immancabilmente, l’attenzione si focalizza (specialmente quest’anno per via dell’emergenza sanitaria) sulla presenza dei bagnanti nelle spiagge libere e sulle regole comportamentali da seguire. Gli ampi arenili che caratterizzano il litorale sciclitano, con i suoi circa18 km di costa, si preparano a far registrare importanti numeri di affluenza.

Per scongiurare il rischio di eccessive presenze in spiaggia e garantire il distanziamento tra i bagnanti, il Comune di Scicli ha deciso di promuovere l’utilizzo dell’applicazione “LidoLido”, lanciata dall’Asp di Ragusa.

Nella foto l’assessore Ignazio Fiorilla

Di recente sul nostro litorale –spiega l’assessore alle Borgate, Ignazio Fiorilla– è stata installata una cartellonistica per fornire informazioni a chi visita le nostre spiagge e su cui è raffigurato un QR code che, una volta scannerizzato col proprio smartphone, attiverà le funzioni dell’applicazione LidoLido. Questa app, scelta dall’azienda sanitaria provinciale, consente di avere informazioni in tempo reale sull’affollamento delle spiagge libere, per evitare il mancato rispetto del distanziamento sanitario utile a contenere la pandemia da covid-19. Le presenze dei bagnanti –prosegue Fiorilla- vengono censite attraverso l’installazione di questi pannelli con il QR Code. In questo modo chi vuole recarsi al mare può avere il censimento in tempo reale delle presenze. Utilizzando l’app LidoLido -conclude Fiorilla- ogni bagnante può anche segnalare quando una spiaggia è già affollata”. L’applicazione è coordinata con il progetto di assistenza ai diversabili “Mare senza frontiere 2.0”, in collaborazione con il Comune”.

 

L’app “LidoLido” è scaricabile gratis dallo store del proprio smartphone.