Circonvallazione ovest di Scicli, verso l’apertura dopo una lunga attesa

Per quanto riguarda invece la prosecuzione dell'opera si è avuto conferma dell’inserimento del lotto 2 nella programmazione 2014/2020.

1505
Circonvallazione Ovest, Scicli
-Pubblicità-

SCICLI – L’altro giorno al Dipartimento regionale della Protezione civile di Palermo non si è parlato solo della questione relativa alla somma di 4 milioni di euro destinata a Scicli a seguito dell’alluvione del 22 gennaio scorso, sul tappeto anche la circonvallazione ovest che attende da tempo si essere aperta al traffico veicolare.  All’incontro a Palermo c’era  il sindaco  Enzo Giannone, il Dirigente generale Ing. Calogero Foti, alla presenza dell’assessore Giorgio Vindigni e del responsabile della Protezione civile del Comune di Scicli Ignazio Fiorilla. Relativamente al tratto già realizzato, sono state date precise rassicurazioni circa i lavori di ripristino susseguenti all’alluvione di gennaio, ormai quasi conclusi, e al successivo collaudo dell’opera che, in breve tempo, dovrebbe essere consegnata dal Dipartimento della Protezione civile al Comune di Scicli per essere finalmente aperta dopo tanti anni. “Per quanto riguarda invece la prosecuzione della circonvallazione- ha spiegato il sindaco Giannone in una nota- si è avuto conferma dell’inserimento del lotto 2 nella programmazione 2014/2020. Il Comune farà richiesta formale di inserire anche il lotto 3 che andrebbe a completare tutta la circonvallazione urbana mettendo in comunicazione il quartiere Iungi con la via san Nicolò e dunque con la strada provinciale Modica-Scicli. Il terzo lotto è di fondamentale importanza per la fruizione e la funzionalità dei due lotti precedenti”.