Porticciolo di Donnalucata, alla ricerca di una soluzione definitiva

Lo scalo di alaggio da tempo è tormentato da alghe e sabbia che depositandosi sul fondo lo rendono inagibile

Foto repertorio
-Pubblicità-

SCICLI – Sembra esserci la volontà di liberare definitivamente dalle alghe e dalla sabbia il porticciolo di Donnalucata, togliendo di mezzo un problema che tormenta ormai da tempo pescatori e diportisti locali.

Il Comune di Scicli vuole risolvere la problematica una volta per tutte. E’ di ieri un incontro, nella sala Giunta del Municipio, tra gli assessori comunali, Viviana Pitrolo e Guglielmo Scimonello, e alcuni rappresentati della marineria locale.

La delegazione dei pescatori e dei responsabili del Circolo nautico donnalucatese –fanno sapere da palazzo di città- hanno chiesto l’agibilità del porticciolo, e di conoscere l’attendibilità di notizie, diramate nei mesi scorsi, circa un finanziamento di 300 mila euro per un intervento di bonifica dell’infrastruttura”.

Per rendere nuovamente agibile la diga foranea e tenere lontano da essa il fenomeno dell’insabbiamento e dell’inalgamento, il Comune annuncia che si mobiliterà per affrontare in via definitiva il tema del dragaggio del porticciolo.

Palazzo “Palle” è intenzionato, infatti, a chiedere alla Prefettura di Ragusa l’istituzione di un tavolo tecnico con gli enti di competenza, gli organi di Governo regionale e i relativi dipartimenti che operano in tema di infrastrutture ma anche in tema di pesca, ivi compreso il Genio civile opere marittime.