Hub vaccini Zagarone: “Scicli merita rispetto! I nuovi orari non vanno bene”

Dopo il Sindaco intervengono anche i movimenti civici SiAmo Scicli, Libertà Popolare, Scicli al Centro e Obiettivo Comune

-Pubblicità-

SCICLI – Bocciata da molti in città, in primis dal sindaco Enzo Giannone, la rimodulazione oraria dell’hub vaccini di contrada Zagarone, decisa dall’Asp di Ragusa. Una scelta vista come un “depotenziamento” che va a togliere delle ore all’attività di somministrazione del siero anti Covid a Scicli.

Per nulla contenta neanche la coalizione moderata, formata dai movimenti civici SiAmo Scicli, Libertà Popolare, Scicli al Centro e Obiettivo Comune, intervenuta per chiedere all’azienda sanitaria provinciale un’immediata revisione delle giornate di apertura del centro vaccinale della zona artigianale.

Rimaniamo esterrefatti – si legge in un comunicato – dall’annuncio dell’Asp 7 perché arriva in un momento delicato sia per la campagna di vaccinazione, con l’inoculazione delle terze dosi, sia per la curva dei contagi, in costante risalita”.

Eliminare il sabato mattina, il mercoledì e venerdì pomeriggio, – spiegano le quattro liste civiche – riduce ad appena cinque mattine a settimana l’erogazione di un servizio pubblico così importante, come la vaccinazione”.

La coalizione moderata evidenzia come “a fronte di una riduzione del servizio di vaccinazione a Scicli, si assista, contestualmente, al mantenimento dei due pomeriggi a Comiso, Vittoria, Ragusa e Modica. Nelle ultime tre città anche il sabato mattina.

Scicli e gli sciclitani – prosegue il documento – hanno mostrato, molto più dei cittadini di altri Comuni della Provincia, un grande senso di responsabilità, rispondendo con un’elevata partecipazione alla campagna vaccinale. Anche negli ultimi giorni, il numero di vaccinati nell’hub di Zagarone è stato in linea con quello delle altre città iblee”.

Una rimodulazione oraria che rappresenta uno “schiaffo alla comunità sciclitana, in particolare per coloro che, per motivi lavorativi, sono impossibilitati a recarsi di mattina nella struttura, ha aggiunto la coalizione.

Pretendiamo a gran voce – concludono i gruppi civici- che l’Asp intervenga rapidamente e risolutivamente per sanare questo grave vulnus e ristabilire il dovuto equilibrio tra gli hub vaccinali in Provincia. Scicli e gli sciclitani hanno una dignità e meritano maggiore rispetto!”.