Scicli, il “Cataudella” continua a produrre progetti

Ricevuto un importante finanziamento dal Ministero dell’Istruzione

Nella foto la sede di contrada Bommacchiella che ospita l'indirizzo tecnico agrario e quello professionale alberghiero
-Pubblicità-  

SCICLI – Anche d’estate gli uffici del “Quintino Cataudella” lavorano per arricchire ulteriormente l’offerta formativa, rivolta agli studenti.

Nei giorni scorsi la scuola superiore ha ricevuto, dal Ministero dell’Istruzione, l’ok ad attuare un nuovo progetto. Ci si riferisce al piano denominato “Laboratori green, sostenibili e innovativi per le scuole del secondo ciclo”, finanziato con 130 mila euro e dedicato all’istituto tecnico Agrario e all’alberghiero di contrada Bommacchiella.

Ad illustrare nel dettaglio i contenuti del programma è direttamente il dirigente scolastico, prof. Enzo Giannone.

Nella foto il preside Enzo Giannone

L’obiettivo – spiega il preside – è quello di allestire dei moderni laboratori di cromatografia ionica, meristematica e spettrofotometria, nonché la realizzazione di due strutture serricole in acciaio, alte 2,7 metri e con una superficie, rispettivamente, di 1500 e 240 metri quadri”.

Il progetto – conclude Giannone – rientra in un contesto di attività finalizzate a promuovere il superamento degli effetti della crisi da Covid-19 e delle sue conseguenze sociali. Vogliamo che i nostri ragazzi sviluppino le capacità necessarie per proiettarci insieme verso una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia”.