Consorzio di Bonifica, incontro tra l’assessore Edy Bandiera e il rappresentante dei lavoratori Guglielmo Scimonello

Al centro la situazione di disagio manifestata dei dipendenti dell’Ente consortile per i ritardi nei pagamenti degli stipendi

445
-Pubblicità-

SCICLI – “Si tratta di una questione molto sentita e delicata che stiamo prendendo in esame con atti e provvedimenti adottati in Giunta e, spero, prestissimo di portare a soluzione entro la prima decade di aprile, in modo tale di poter fornire risposte concrete ed immediate ai lavoratori, già con l’approvazione della Legge di stabilità regionale 2018“. E’ quando dichiarato dall’assessore all’Agricoltura, Edy Bandiara, nel corso di un incontro, svoltosi domenica mattina a Ragusa Ibla presso la Chiesa del Convento dei Frati Cappuccini, con il rappresentante, nonché, portavoce dei lavoratori Guglielmo Scimonello ed il presidente del Collegio dei deputati-questori, on.le Giorgio Assenza che, per l’occasione si è fatto promotore dell’incontro, oltre, al lavoratore Luca Terranova. “Si è trattato di un confronto cordialedichiara in una nota Guglielmo Scimonellonel corso del quale, dopo le numerose denunce, comunicati stampa, stati di agitazione, impegni presi e non mantenuti, incontri in Prefettura e alla Regione Siciliana, i circa settanta lavoratori, vincitori di sentenze– prosegue Scimonello-, tornano finalmente a sperare per uscire da una situazione di precarietà e incertezza che li vede soccombenti da un anno a questa parte sulle spettanze relative a dodici mensilità maturate e non riscosse”. Un incontro costruttivo e propositivo, definito da Scimonello nella nota, “un’occasione per poter analizzare da vicino le iniziative immediate che il Governo Musumeci intende portare avanti per i lavoratori dei Consorzi di bonifica siciliani. L’Assessore Bandiera durante l’incontro –continua Scimonello– ha espresso la volontà ‘di voler cassare l’art. 8 comma 1 della L.R. 16/2017’, dichiarandosi fiducioso sul provvedimento urgente del Governo regionale di reperire risorse finanziarie per un impegno spesa che ammonti a circa 1000.000 di euro, avente l’effetto di dare ristoro e sollievo alle economie delle famiglie dei lavoratori- conclude Scimonello- siano essi vincitori di sentenza che appartenenti alle G.O. del Consorzio 8 di Ragusa”.