La caduta dei gabbiani, puniti da due calci di rigore

CAMPIONATO DI PROMOZIONE, 8^ GIORNATA - L'undici sciclitano non riesce a recupera l'1 a 0 del primo tempo

386
Nella foto la formazione titiolare dell'Atletico Scicli scesa in campo contro il Caltagirone
-Pubblicità-

ATLETICO SCICLI 1

CALTAGIRONE 3

Atletico Scicli: Limone, Grimaldi, Carbone (11’ st Bongiardina), Militello, Padua (11’ st Sinacciolo), Rizza, Statello (35’ st Firullo), Donzella, Gennuso, Arena (25’ pt Vindigni), Spitale (17’ st Campailla). A disp.: Fidone, Causarano, Adamo, Falsone. All.: Pino Rosa.

Caltagirone: Polessi, Amadou, Spatola, Di Nora (32’ st Commendatore), Ruscica, Di Pasquale, Giaquinta, Lamarana (38’ st Evola), Napolitano (12’ st Camuti), Incardona (18’ st Gomez), Navanzino (43’ st Ferlito). A disp.: Acquaviva, Alma, Cinnirella, Zago. All.: Francesco Evola.

Reti: 44’ st Napolitano (Caltagirone); 6’, 15’ st Incardona (Caltagirone), 46’ st Vindigni (Atletico Scicli).

Arbitro: Gabriele Marino di Siracusa

Assistenti: Rocco Zagarini e Salvatore Azzolina di Caltanissetta

CALCIO – Il Caltagirone espugna il “Ciccio Scapellato” a mani basse. L’undici calatino infligge un perentorio 3 a 1 ai locali con i gol di Napolitano e una doppietta di Incardona su calcio di rigore. I biancorossi hanno meritato i tre punti. L’Atletico Scicli, in formazione rimaneggiata per le assenze dei centrali difensivi Voi e Santospagnuolo, ha fatto di tutto per tenere testa ad una compagine ambiziosa, costruita per vincere il campionato. Calatini in vantaggio al 44’ con rete di Napolitano. Ha pesato molto per l’undici del tecnico Pino Rosa l’infortunio del centrocampista Arena. Nella ripresa il vantaggio è stato consolidato grazie a due calci di rigore realizzati da Incardona al 6’ al 15’. Nel finale, al 46’ la rete della bandiera dell’Atletico Scicli, sempre su calcio di rigore, realizzato da Vindigni.  A fine gara il tecnico Pino Rosa ha poco da recriminare sul pesante passivo. Nonostante la sconfitta di oggi l’Atletico Scicli rimane nelle zone medio-alte della classifica. I ‘gabbiani’ occupano il settimo posto in classifica.

Nella foto il tecnico Pino Rosa

Devo dire grazie ai miei ragazzi -ha dichiarato a SVN Rosa- per la prestazione di oggi. Gli avversari hanno dimostrato di essere più determinati per la vittoria finale. Nulla da recriminare. L’uscita per infortunio di Arena ha forse pesato molto sul piano psicologico per i miei ragazzi. Aspetto di recuperare i centrali Voi e Santospagnuolo per avere una squadra più forte. Il nostro obiettivo -ha concluso Rosa- resta la salvezza”.