Scicli, tornano i siti culturali: palazzo Bonelli-Patanè e l’Antica Farmacia Cartia pronti alla riapertura

Da sabato 30 maggio e per tutto il ponte del 2 giugno

-Pubblicità-

SCICLI – Finito il lockdown la città si è rimessa in moto. Il settore turistico, uno dei fulcri dell’economia locale, prova a fare lo stesso. Ad attenderlo l’ardua sfida di recuperare il terreno perso a causa dell’emergenza sanitaria. I siti culturali si preparano alla riapertura e due di questi lo faranno già a partire da sabato prossimo. Si tratta di Palazzo Bonelli-Patanè e dell’Antica Farmacia Cartia, attrattive turistiche di punta in via Francesco Mormina Penna. A renderlo noto è l’associazione culturale Tanit Scicli che gestisce i due siti culturali.

Il 30 maggio –spiega il presidente di Tanit Scicli, Vincenzo Burragato- ci sarà una bellissima sorpresa per tutti i viaggiatori siciliani che vorranno passare una o più giornate di relax a Scicli dopo la quarantena imposta per prevenire il contagio dal covid-19. In occasione del ponte festivo del 2 giugno, riaprono infatti al pubblico due dei luoghi d’arte più suggestivi della cittadina iblea. Per quanto riguarda Palazzo Bonelli-Patanè, il prestigioso palazzo neoclassico e liberty, sarà fruibile alle visite dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19, accompagnando i visitatori in un viaggio eccezionale nel mondo aristocratico-borghese del Val di Noto di inizio novecento. Palazzo Bonelli-Patané, solo per il mese di giugno, sarà aperto durante i fine settimana. Stessi orari di apertura al pubblico anche per la farmacia liberty risalente al 1902, diventata uno dei luoghi più visitati di Scicli e punto di riferimento nel Val di Noto per l’importante valore storico, la bellezza artistica e il fascino che esercita come set cinematografico de ‘Il Commissario Montalbano’ e dei romanzi storici di Andrea Camilleri come ‘La Stagione della Caccia’. L’Antica Farmacia Cartia inoltre sarà aperta al pubblico, nel rigoroso rispetto di tutti gli standard necessari di sicurezza stabiliti dalle istituzioni nazionali e regionali anti contagio, anche per i successivi sabati e domeniche del mese di giugno. Un’occasione unica –conclude Burragato- per tornare a riassaporare quel gusto della scoperta che, purtroppo la forzata permanenza a casa ci aveva tolto, naturalmente in tutta sicurezza”.

Per informazioni, visite e prenotazioni: 340.4756053 oppure info@sciclialbergodiffuso.it