Covid-19 a Scicli, proseguono le azioni stringenti da parte della Polizia locale

Sindaco Giannone: “Il figlio della signora albanese, già colpita dal virus, è negativo al tampone”

-Pubblicità-

SCICLI – Coronavirus, a Scicli resta alta la guardia. Proseguono le azioni stringenti da parte della Polizia municipale impegnata in una serie di controlli, incisivi e costanti, presso supermercati, esercizi commerciali, ristoranti, pizzerie, e centri di ritrovo ubicati nel territorio, soprattutto laddove si tratti di locali al chiuso, al fine di verificare l’osservanza degli obblighi fondamentali dell’utilizzo delle mascherine, del distanziamento interpersonale e dell’uso di prodotti igienizzanti. Il sindaco Enzo Giannone in un post scrive che il figlio della signora albanese di 45 anni, già colpita dal virus, è negativo al tampone. Il ragazzo è a casa e monitorato dal sistema di controlli della Polizia locale. E dico di più. Anche tutti i tamponi in corso di cui il comando della polizia municipale ha saputo gli esiti, sono negativi. O altrimenti l’Asp avrebbe dato altri dati. Il sistema di controlli attivati e la perimetrazione epidemiologica –conclude il post del primo cittadino– sta funzionando esattamente come nei mesi scorsi. Siamo fiduciosi e ci impegniamo perché continui così”.