Il pressing del Pd di Scicli non si ferma

Ieri sera importante riunione della segreteria e del coordinamento

-Pubblicità-

SCICLI – Il Partito democratico tiene accesi i riflettori su alcune questioni politiche e amministrative locali.

Ieri sera si è riunita la segreteria e il coordinamento del PD. Dal segretario Omar Falla è arrivata puntuale (dopo le polemiche accese dei giorni scorsi) la relazione sullo stato dell’accesso agli atti relativi ad alcune pratiche edilizie oggetto di attenzione in contrada Pisciotto, Spinasanta a Playa Grande, sull’azione politica cittadina del partito e sull’opportunità del circolo di eleggere un presidente.

“C’è stato un ampio dibattito –ha spiegato Omar Falla– in cui si sono affrontati, in un clima positivo e propositivo, diversi punti”.

“Con riferimento alla relazione della Commissione regionale Antimafia sullo scioglimento del Comune di Scicli, il Partito Democratico ritiene che è ora necessario proseguire con ogni iniziativa utile – anche per l’accertamento di eventuali responsabilità da parte dei soggetti coinvolti – e che sia in primo luogo onere del consiglio comunale intervenire alla luce della Relazione e farne propri i contenuti con una mozione da approvarsi all’unanimità”, ha proseguito il segretario cittadino del PD.

Nella foto il segretario del Pd Scicli Omar Falla

Falla ha aggiunto: “Si è fatto il punto sull’attuazione del Prg e sul funzionamento dell’Ufficio Tecnico comunale, sul funzionamento dei servizi cimiteriali, sulle esigenze delle attività artigianali in contrada Zagarone e commerciali nel centro storico, sulla piena attivazione dei servizi scolastici (trasporti, mensa, connessioni telematiche per i plessi scolastici) e sull’iter di approvazione del bilancio comunale, attesa la mancata approvazione del bilancio previsionale 2020 e del rendiconto del 2019, e la nota della Corte dei Conti, la cui discussione è stata chiesta al Consiglio comunale dalla minoranza consiliare ed è rimasta senza esito per mancanza del numero legale in consiglio”.