Nuovi assetti in Giunta, Città Aperta: “Il rimpasto non paralizza l’azione amministrativa”

Il movimento popolare diretto sostenitore del Sindaco risponde alle critiche

Nella foto (da sx) Carmelo Galesi e Paolo Gambuzza
-Pubblicità-

SCICLI – Alza gli scudi in difesa della giunta Giannone e contrattacca chi ha criticato il recente “rimpasto”.

Città Aperta, il movimento popolare diretto sostenitore del Sindaco, replica agli attacchi senza però menzionare i destinatari del suo intervento. E’ un riferimento generico rivolto “a qualche partito di opposizione”.

Chi negli ultimi giorni ha messo nel mirino la Giunta municipale è stato il Partito Democratico. Il soggetto politico ha espresso la sua disapprovazione per le variazioni che si sono determinate di recente nella squadra assessoriale. Secondo il PD l’ultimo “rimpasto” fatto dal Sindaco va a “paralizzare” l’amministrazione della città.

Il nostro movimento popolare –esordisce la nota a firma dei coordinatori di Città Aperta, Paolo Gambuzza e Carmelo Galesinon crede affatto che gli ultimi assetti in Giunta siano specchio di una ‘azione amministrativa paralizzata’”.

Al contrario, siamo fiduciosi –prosegue il documento- che questa nuova stagione sia il segnale per promuovere efficacemente forme di partecipazione dal basso, in grado di produrre una nuova cultura di governo della città”.

Risposto agli attacchi, Città Aperta riserva un ringraziamento all’assessore uscente Ignazio Fiorilla. “Il suo impegno all’interno di questa esperienza amministrativa –scrive il movimento- non è mai mancato, insieme alla passione, alla competenza e alla lealtà dimostrata quotidianamente all’interno della passata Giunta”.

Città Aperta rivela anche l’esistenza passata di difficoltà interne scaturite dalla scarsa intesa tra chi rappresenta in aula consiliare il movimento e l’ex assessore Fiorilla.

Nonostante il suo lavoro sia stato frutto di incomprensioni con i nostri rappresentanti in Consiglio comunale, che hanno tenuto un comportamento non rispettoso nei suoi riguardi e della linea politica stabilita dal Movimento, Fiorilla –riporta il documento- continuerà ora da semplice cittadino, sempre con Città Aperta, a sostenere il lavoro positivo dell’Amministrazione comunale”.

In tal senso il movimento –conclude- si impegnerà con i suoi iscritti, e i suoi rappresentanti istituzionali a dare avvio ad una fase di confronto tra le varie associazioni culturali, liberi professionisti, imprenditori, movimenti politici e cittadini in grado di raccogliere il più ampio contributo possibile di proposte per lo sviluppo della nostra comunità”.