Paolo Carrubba della Settecolli Scicli va a Roma, gareggerà nel campionato promozione di showdown

Prima giornata in programma questo fine settimana nella Capitale

Nella foto una fase di gioco
-Pubblicità-

SCICLI – Si svolgerà a Roma la prima giornata del campionato promozione di showdown, dal 26 al 28 marzo, disciplina sportiva dedicata ad atleti ciechi e ipovedenti. Per l’Asd Settecolli Scicli è pronto a gareggiare Paolo Carrubba, già in organico nel team di Torball.

Lo showdown è uno sport praticato da non vedenti e ipovedenti, con i giocatori che vengono bendati affinché possano gareggiare nelle stesse condizioni. L’incontro è disputato tra due giocatori, su un tavolo rettangolare con angoli arrotondati, con l’area di porta alle due estremità e con uno schermo trasparente al centro del tavolo.

I giocatori utilizzano racchette di legno (o altri materiali sintetici) di solito di forma rettangolare o stondata sui quattro bordi. Con queste racchette i giocatori colpiscono una pallina sonora di plastica. Lo scopo del gioco è lanciare la pallina nella parte avversaria facendola passare prima sotto lo schermo centrale.

La partita si vince al meglio dei tre set (2-1). Per aggiudicarsi un set occorre raggiungere per primo gli undici punti con uno scarto di due. Un mascherina sugli occhi garantisce assoluta parità tra le varie forme di disabilità visiva.

Tutte le gare saranno disputate nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di contenimento della pandemia da Covid-19, seguendo il rigido protocollo emanato dalla Fispic (Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi).

Nella foto l’atleta dell’asd Settecolli Scicli, Paolo Carrubba

Paolo Carrubba affronta la trasferta in terra romana con grande motivazione, ben cosciente di poter disputare le gare con il massimo impegno, anche se con qualche difficoltà. Saranno la Gsd UIC Fucà di Enna e l’Asd Settecolli Scicli a rappresentare la Sicilia. Un grande in bocca al lupo!!

Ottavio Modica