“Aprire una delegazione comunale a Jungi”

La proposta arriva dal movimento civico Scicli al Centro

-Pubblicità-

SCICLI – Una delegazione comunale al Villaggio Jungi come quella di palazzo Mormino a Donnalucata. Chiede di istituirla il movimento civico Scicli al Centro per avvicinare il Comune a quelle che sono le nuove esigenze del quartiere più popoloso della città.

Proprio la rilevante densità abitativa, -spiega SaC- rende alquanto urgente porre in essere misure concrete e utili per andare incontro ai cittadini nella maniera più produttiva possibile, a cominciare con il garantire una maggiore efficienza degli uffici comunali, già sovraccaricati”.

Motivi per cui il movimento civico propone “di istituire una delegazione comunale al Centro d’Incontro di Jungi, contestualmente alla realizzazione di un distaccamento dell’ufficio Anagrafe e al trasferimento dell’ufficio Sport nella medesima struttura”. Dei servizi che SaC preferirebbe sistemare, comunque, nel centro polifunzionale di contrada Zagarone, ritenuto più adatto a ospitarli.

Siamo convinti –conclude Scicli al Centro- che il rilancio della città debba passare, più che da arcani apporti esterni, da una riorganizzazione e un potenziamento dell’Ente locale, rendendolo più alla portata dei cittadini”.