-Pubblicità-

SCICLI – A Scicli quando si parla di sanità il pensiero corre subito sull’ospedale Busacca, per il quale da decenni si parla di un migliore utilizzo a beneficio della comunità locale e provinciale.

Il 2022 è la più grande occasione di sempre per adeguare e migliorare il servizio sanitario nel territorio comunale. Oltre 20 miliardi dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza). Una montagna di soldi.

Bisogna essere bravi a catturare risorse economiche per il “Busacca” per ridurre al minimo le disparità territoriali nell’erogazione dei servizi, in particolare in termini di prevenzione e assistenza sul territorio.

La pensa così Giorgio Vindigni, attuale Consigliere comunale e candidato Sindaco, che punta a rilanciare la struttura sanitaria sciclitana.

Non solo sanità. Vindigni sta lavorando anche a un progetto per la riduzione delle tasse comunali.

Negli ultimi tempi la questione tributi è stata assai dibattuta in città. Le polemiche ci sono state, eccome. Molti cittadini si sono trovati davanti importi di gran lunga superiori alle loro aspettative.

Ma è possibile pagare meno? Per il candidato alla poltrona di primo cittadino la risposta è sì: “Occorre attuare una efficace politica fiscale”.