Rete solidale delle imprese agricole iblee: anche a Scicli un centro di raccolta

“Rialziamoci insieme”, l’iniziativa di Confagricoltura Ragusa e dell’Op Abiomed

-Pubblicità-

SCICLI – Anche Scicli rientra nella rete solidale “Rialziamoci insieme”, iniziativa voluta da Confagricoltura Ragusa e dall’Op Abiomed, che intende coinvolgere le imprese agricole del ragusano. In questo periodo di grande difficoltà per l’intero Paese a causa del coronavirus, per cui molte attività sono state chiuse per decreto governativo a tutela della salute pubblica, sta emergendo una nuova “povertà sociale” della quale non si conoscono i confini. Un dato di fatto è che piccole imprese, professionisti, artigiani e operai, dall’oggi al domani, si sono trovati rinchiusi a casa e senza reddito ma, soprattutto, senza alcuna tutela sociale. Come annunciato venerdì scorso, le due organizzazioni (Confagricoltura Ragusa e l’Op Abiomed), insieme ai Sindaci del territorio ibleo, alla Caritas e associazioni di volontariato, stanno mettendo in rete un dispositivo che consenta di poter disporre periodicamente di un certo quantitativo di ortofrutta da destinare al fabbisogno familiare dei nuclei in difficoltà. Vista la portata del fenomeno sociale che si intende alleviare, Confagricoltura Ragusa e l’Op Abiomed invitano innanzitutto i propri soci, che nel tempo si sono sempre dimostrati sensibili a campagne sociali e di solidarietà, e tutto il mondo agricolo a mettere a disposizione settimanalmente 3/5 cassette di articoli di propria produzione da consegnare, dal lunedì al mercoledì, nei vari centri di raccolta che abbiamo individuato a Vittoria, Santa Croce Camerina, Scicli ed Ispica, specificando il tipo di ortaggio prodotto per evitare eccessi e carenze. L’organizzazione di #RisolleviamociInsieme, il giovedì, provvederà a smistare i prodotti ai Comuni. L’invito all’adesione è esteso a tutte le aziende agricole di buona volontà del territorio ibleo. “Abbiamo agito d’istinto, seguendo l’ottimismo della volontà –dichiara Luciano Caruso, direttore dell’Op Abiomed”. “Come hanno saggiamente affermato, sia il Papa che il Presidente della Repubblica –aggiunge Caruso- da soli non andiamo da nessuna parte. Adesso bisogna remare tutti uniti nella stessa direzione. Bisogna approfittarne per cambiare approccio e capire che solo collaborando uniti si vince. Risolleviamoci insieme!”.

In città il centro di raccolta solidale è attivo presso:

F.lli Galanti srl
C.da Piano Conti snc  – 97018 Scicli (Rg)
Tel 0932 1733004 (referente Giuseppe)