Calcio a 5: lo Scicli Sporting Club non si ferma più

CAMPIONATO SERIE C2 (GIRONE D) - I ragazzi di Simone Giannì centrano il quarto successo di fila

-Pubblicità-

CALCIO A 5 – Lo Scicli Sporting Club centra il poker di vittorie consecutive. Porta bene l’esordio stagionale nel Geodetico di Jungi. A farne le spese il team del Real Palazzolo, squadra imbattuta dopo otto giornate, che occupa la seconda posizione in classifica, nonostante il passo falso.

I ragazzi di Simone Giannì si impongono per 4-2 (primo tempo 1-1) con pieno merito sulla più referenziata avversaria, in rimonta, in quanto erano andati in svantaggio a seguito di un marchiano malinteso difensivo, nel quale il bomber Matteo Faraci è stato lesto ad insaccare.

La squadra locale si schiera con Alfieri in porta, Re, Falsone, Trovato laterali, Arrabito pivot. Rispondono gli ospiti con Arena in porta, Grasso, Genovese, Giompaolo e Salonia giocatori di movimento. Dirige la gara il sig, Riccardo Guagenti di Caltanissetta.

Al fischio d’inizio parte bene la squadra locale chiudendo nella propria meta campo gli ospiti che si limitano nei minuti iniziali a controllare la gara. Alla prima vera azione gli ospiti passano in vantaggio con il giovane Faraci, subentrato da poco a Salonia.

Nella foto un’azione di attacco degli sciclitani

Capitan Emanuele Re suona la carica, gestendo bene il gioco a centrocampo e creando diversi pericoli agli avversari. Sugli sviluppi di un corner Giannì, subentrato ad Arrabito, di testa mette a segno la rete del pareggio, abile nello sfruttare una corta respinta del bravo Arena, che in precedenza aveva negato più volte la gioia del gol a Scifo. Si va a riposo con il risultato di 1-1.

Nella ripresa i padroni di casa partono a mille e vanno per ben due volte consecutive vicino al vantaggio, ma trovano l’estremo difensore ospite pronto alla respinta. E’ l’ottimo Trovato a portare in vantaggio lo Scicli, chiudendo una giocata al secondo palo, dopo una straordinaria giocata di Giannone sull’out destro.

La squadra continua ad accelerare il ritmo e trova la terza rete con Arrabito, bravo nel concretizzare uno schema da calcio d’angolo. Gli ospiti tentano il tutto per tutto riuscendo a mettere a segno la seconda rete, che accorcia le distanze riaprendo la partita.

Tentano la carta del portiere da movimento ma vengono puniti dal cinico Trovato che dalla distanza insacca a portiere battuto firmando un più che meritato 4-2.

Giustificato il tripudio al fischio finale per un successo che dà morale e tonifica la classifica. La squadra ha dato una prova di carattere e forza. Sta attraversando un buon momento di forma ed appare giustificato l’entusiasmo che alberga nello spogliatoio.

Tutta la squadra è vicina a Denis Falsone che è uscito malconcio nel primo tempo dopo un contrasto di gioco con un avversario, affinché possa tornare al più presto a riprendere gli allenamenti e quindi dare il suo prezioso contributo in campo.

Ottavio Modica