Giornata sicurezza stradale: nessuna cerimonia. Solo silenzio, fiori e preghiere nel ricordo delle giovani vittime della strada

Questa mattina un omaggio delle famiglie ai propri cari davanti alla Stele dell’area verde di piazza Italia

-Pubblicità-

SCICLI – Come accade da qualche anno, la prima domenica di marzo a Scicli viene dedicata alla Giornata cittadina per la sicurezza stradale. Oggi, giorno della ricorrenza, niente cerimonie e momenti di sensibilizzazione sul tema, solo silenzio, fiori e preghiere nel ricordo delle giovani vittime della strada.

Questa mattina in piazza Italia davanti alla Stele, dedicata a tutti coloro che prematuramente hanno perso la vita a causa di incidenti stradali, delle famiglie hanno reso omaggio ai propri cari. Al momento di ricordo ha partecipato anche Salvatore Campo, uno dei principali promotori dell’iniziativa annuale e papà di Dario, un ragazzo rimasto vittima di un incidente.

Da palazzo di città hanno fatto sentire la loro vicinanza in occasione della Giornata sulla sicurezza stradale, diffondendo una nota per rivolgere un pensiero ai giovani caduti sulla strada e invitare la cittadinanza a riflettere sul delicato e importante tema della sicurezza stradale. “La pandemia quest’anno –si legge- ha impedito di celebrare iniziative di rilevanza pubblica per ricordare i giovani caduti sulla strada”.

Li ricordiamo in silenzio, dedicando loro un fiore o una preghiera”, afferma l’amministrazione comunale, riportando una parte del messaggio che l’associazione “Giovani vite da amare”, insieme all’Avis Scicli, all’istituto “Quintino Cataudella”, all’associazione Esplorambiente, hanno rivolto ai cittadini nell’ottica della sensibilizzazione verso l’assunzione di sani e corretti comportamenti di guida su strada.

Il Comune –afferma il sindaco Enzo Giannone- è impegnato in prima linea nell’educazione al corretto uso delle strade pubbliche da parte degli automobilisti e dei loro giovani fruitori, spesso a bordo di mezzi a due ruote, ben conscio del fatto che il costo sociale di un incidente stradale è elevatissimo”.

Infine l’amministrazione comunale informa che la borsa di studio Dario Campo, sostenuta in questi anni dalla famiglia Campo, sarà assegnata nel 2022 in misura doppia, al fine di recuperare il 2021, anno in cui la Giornata per la sicurezza stradale viene celebrata in tono minore.