Cento Passi Scicli contro il Comune, “La duna di via Malaga a Sampieri è stata spianata”

Ieri l’amministrazione comunale ha rilevato “l’inesistenza dell’intervento” dopo le verifiche fatte sul posto per accertare delle segnalazioni su presunti lavori di sbancamento abusivi della sabbia

La foto di via Malaga a Sampieri diffusa dal Comune e contestata dal gruppo promotore Cento Passi Scicli
-Pubblicità-

SCICLI – Costante il pressing del gruppo promotore Cento Passi Scicli sull’amministrazione comunale. Da mesi le due parti esprimo punti di vista opposti rispetto a diversi temi, in particolare sulla gestione dell’urbanistica.

Ieri l’ultimo episodio che ha nuovamente acceso lo scontro. In un documento, diramato da palazzo “Palle”, l’amministrazione comunale ha reso note le risultanze delle indagini, avviate per verificare delle segnalazioni, circa presunti lavori di sbancamento abusivi della sabbia in via Malaga a Sampieri. Gli accertamenti eseguiti sul posto, stando a quanto comunicato dal Municipio, hanno rilevato “l’inesistenza dell’intervento”.

Sull’esito delle verifiche effettuate non è d’accordo Cento Passi Scicli che punta l’indice contro l’amministrazione comunale. “È stata spianata la duna di via Malaga, a poca distanza dalla Fornace Penna -ha affermato il gruppo-, ma il Comune di Scicli nega”.

Cento Passi Scicli mette sotto la sua lente di ingrandimento una foto diffusa da palazzo città che ritrae lo stato della via in questione. “Per dare maggiore credito a sé stesso, il Comune nella citata nota stampa allega –scrive il gruppo- la fotografia della via Malaga occlusa dalla duna. Ma si comprende benissimo che la foto pubblicata sui social, firmata peraltro da un rispettabilissimo concittadino, molto noto nella comunità, è stata scattata dall’altra parte della via Malaga, quella dalla quale si accede dal lato della Fornace Penna”.

Il gruppo contesta un altro passaggio compiuto dall’amministrazione comunale nella stessa nota stampa. “Per non perdere il vizio di offendere i cittadini attivi della comunità, il Comuneinvita a non dare credito a notizie scandalistiche propagate ad arte, a volte, per gettare discredito sulle buone pratiche dell’Ente’”.

Secondo Cento Passi Scicli “tutta questa vicenda è l’emblema di quanto sta accadendo nel Comune con una serie di irritualità urbanistiche che danno ampia testimonianza della totale perdita di controllo sul territorio”.

In definitiva, poiché i lavori che il Municipio nega sono avvenuti, vuol dire che essi sono abusivi. Adesso -conclude il gruppo- il Comune sa e ponga urgentemente in essere gli adempimenti di competenza”.

Pubblichiamo di seguito un’altra foto diffusa dall’ufficio stampa del Comune di Scicli.