“Facciamo due passi a Donnalucata…”

Un cittadino scrive alla nostra redazione per segnale cosa non va nella borgata

-Pubblicità-

SCICLI – I problemi da risolvere a Donnalucata non sono pochi. L’immagine che passa è quella di una borgata “trascurata”, costretta a trascinarsi dietro da tempo situazioni di degrado e incuria. Ce lo dice un cittadino che, dopo aver fatto due passi nell’antico borgo marinaro, ha deciso di scrivere alla nostra redazione.

Basta farsi una passeggiata per accorgersi subito – si legge nella lettera – di come siano tante le cose che non vanno a Donnalucata. La mia camminata è iniziata dal lungomare di Levante. Qui mancano ancora le panchine su cui siede solitamente nella fiction il ‘Commissario Montalbano’. Continuando, come non notare lo stato in cui versa il porticciolo che, oltre ad offrire una ‘brutta cartolina’ della nostra borgata, penalizza la marineria locale e i diportisti”.

“Anche le condizioni delle strade lasciano molto a desiderare. Percorrendo via Pirandello – scrive il nostro lettore – bisogna fare attenzione alle buche che, giorno dopo giorno, diventano sempre più profonde. E al calar della sera non tutte le luci dell’illuminazione pubblica si accendono: ce ne sarebbero molte da sostituire. Poi il problema delle erbacce che invadono spazi verdi e marciapiedi. Ultimo, ma non per importanza, la mancata manutenzione del canale che attraversa la borgata, necessariamente da pulire prima che le piogge facciano danni”.

“I problemi che ho incontrato strada facendo sono quelli che lamentano ogni giorno i residenti della borgata, i quali continuano a chiedere attenzione. Basterebbe che il Comune desse intanto un primo segnale, iniziando magari a programmare dei piccoli interventi di manutenzione. Serve partire da questo. Donnalucata non pretende chissà quali grandi progetti, ma non accetta – conclude la lettera – di essere dimenticata dall’amministrazione comunale”.