Studente di Scicli finirà davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Si tratta di Fabrizio Miceli, riceverà il prestigioso premio “Alfiere del Lavoro”. Il preside Giannone: “Un grande onore per tutti noi”

Nella foto Fabrizio Miceli
-Pubblicità-

SCICLI – Si chiama Fabrizio Miceli ed è uno studente di Scicli. Diplomatosi nell’anno scolastico 2018/2019 al “Quintino Cataudella” di Scicli, è tra i 25 “Alfieri del Lavoro” che saranno premiati al Quirinale il prossimo 22 ottobre dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che consegnerà agli Alfieri gli attestati d’onore di Cavalieri del Lavoro e la Medaglia del Presidente della Repubblica. La cerimonia sarà trasmessa in diretta dallo tv di Stato. Soddisfazione è stata espressa dal dirigente scolastico dell’I.I.S.S. Cataudella, Enzo Giannone.

Nella foto il dirigente scolastico Enzo Giannone

Si tratta di un altro importante riconoscimento per la nostra istituzione scolastica e quindi per tutta la comunità di Scicli –ha commentato il preside Enzo Giannone. Non possiamo non sentirci orgogliosi di una scuola che colloca i suoi allievi tra i migliori venticinque studenti d’Italia. Personalmente, sono felice per quanto riesco ancora a dare, dopo tanti anni di impegno, ai miei ragazzi e alle loro famiglie”.
L’Attestato d’Onore ‘Alfiere del Lavoro’ è una benemerenza semi-statale, istituita dalla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, in collaborazione con la Presidenza della Repubblica Italiana, in occasione delle celebrazioni per il Centenario dell’Unità d’Italia nel 1961. Ogni anno al Quirinale vengono scelti i 25 migliori studenti d’Italia, tra quelli diplomati nelle scuole secondarie di secondo grado. La selezione tiene conto del voto dell’Esame di Stato e dei risultati scolastici ottenuti nel corso dei primi 4 anni di studio.