Scioglimento Scicli: “La Relazione antimafia nelle scuole superiori della città”

Il Partito democratico rilancia la proposta dell’ex sindaco Bartolomeo Falla

-Pubblicità-

SCICLI – Diversi gli interventi che lunedì sera hanno animato il dibattito al termine delle considerazioni dell’on. Claudio Fava sulla relazione conclusiva della Commissione parlamentare Regionale Antimafia.

Attuali e passate figure della politica hanno espresso il loro pensiero sulla vicenda.

Dalla platea di piazzetta Aleardi si è alzato anche l’ex sindaco di Scicli Bartolomeo Falla che ha raggiunto il palco.

Falla ha lanciato la proposta di sottoporre la relazione conclusiva dell’antimafia, sullo scioglimento del Comune di Scicli, all’attenzione degli studenti della città.

L’idea dall’ex primo cittadino è piaciuta anche al Partito democratico di Scicli.

Sposiamo e facciamo nostra – afferma il Pd – la proposta dell’ex sindaco Bartolomeo Falla, il quale ha suggerito l’opportunità vieppiù la necessità che il testo della relazione antimafia di 113 pagine, sulla storia recente di Scicli, venga studiato e divulgato tra gli studenti delle scuole superiori della città”.

Allo stesso tempo il Pd rimarca la necessità che “il Consiglio comunale approvi all’unanimità, su iniziativa del Sindaco attuale, una mozione che recepisca integralmente il testo della relazione, per restituire dignità all’intera città ed alla persona dell’allora sindaco Franco Susino”.

Il Partito democratico conclude: “Siamo certi che nessuno potrà non condividere questa proposta, che abbiamo già sostenuto in passato, pur essendo stato immeritatamente tacciato di mera speculazione di bottega; ciò nonostante ribadiamo che gli atti formali restano mentre le parole se le porta il vento”.